Rottame, diverse aspettative sull'andamento dei prezzi in Turchia

martedì, 20 aprile 2021 11:39:08 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nella serata di ieri sono circolate informazioni riguardanti alcuni scambi di rottame avvenuti nei giorni scorsi in Turchia. Secondo quanto appreso da SteelOrbis, un produttore di Izmir ha ordinato dell'HMS I/II 80:20 proveniente da Paesi Bassi e Germania a tre diversi prezzi: 416 $/t, 417 $/t e 420 $/t CFR, in tutti i casi con spedizione nel corso di giugno. Prima di queste transazioni, si stimava per l'HMS I/II 80:20 proveniente dall'UE un prezzo tra i 420 e i 425 $/t CFR Turchia. 

In data 16 aprile, un produttore siderurgico della regione turca di Iskenderun ha ordinato dal Venezuela 25.000 tonnellate di HMS I/II 80:20 a 415,5 $/t CFR Turchia, con spedizione a maggio. 

È stato riferito inoltre che a metà della scorsa settimana un'acciaieria di Iskenderun ha ordinato del rottame dalla Danimarca e che in questo caso il prezzo di riferimento dell'HMS I/II 80:20 è ammontato a 425-430 $/t CFR. Tuttavia, non sono stati resi noti dettagli più precisi riguardo alla composizione del carico. Già prima di questo scambio i prezzi dell'HMS I/II 80:20 in partenza dalla regione baltica erano stimati in 425-430 $/t CFR Turchia. 

Infine, nella giornata di ieri è stato reso noto che due settimane fa un'acciaieria di Iskenderun ha ordinato dell'HMS I/II 80:20 proveniente dalla regione baltica al prezzo di 422 $/t CFR. 

Gli operatori intervistati hanno espresso idee diverse riguardo all'andamento dei prezzi della materia prima. Secondo alcuni, le richieste di prezzo sono aumentate e ci sono forti segnali del fatto che le quotazioni cresceranno o nel peggiore dei casi rimarranno stabili nel breve periodo. Altre fonti invece hanno fatto notare che c'è un elevato numero di offerte sul mercato e che pertanto i prezzi dovranno indebolirsi. Intanto i venditori statunitensi ed europei hanno affermato che i prezzi per la raccolta di rottame sono cresciuti negli ultimi giorni. Alcuni fornitori europei hanno mantenuto un atteggiamento di prudenza recentemente poiché prevedono un rafforzamento dei prezzi a fronte di una parziale carenza di lamierino e bonus scrap. Alcuni fornitori statunitensi sono fuori dal mercato dopo aver venduto a paesi diversi dalla Turchia. Sia gli europei sia gli statunitensi sostengono di aver ricevuto richieste di rottame da altri regioni, anche a prezzi più vantaggiosi. Tuttavia, secondo un produttore siderurgico turco il numero di offerte sul mercato basta per coprire le esigenze dei compratori turchi sia per la fine di maggio sia per l'inizio di giugno. La stessa fonte ritiene che i prezzi siano molto vicini ad aver toccato il fondo. Secondo un fornitore di rottame della regione baltica, questa settimana i prezzi dell'HMS I/II 80:20 "deep sea" si attesteranno a 415-425 $/t CFR Turchia. SteelOrbis prevede che entro domani 21 aprile si avrà notizia di nuovi acquisti in Turchia.


Articolo precedente

Rottame, Usa: le previsioni per luglio non promettono bene

24 giu | Rottame e materie prime

Cina, Shagang: ennesimo taglio ai prezzi d'acquisto del rottame

23 giu | Rottame e materie prime

Polonia, ancora in ribasso il mercato locale del rottame

23 giu | Rottame e materie prime

Turchia, mercato del rottame ancora in ribasso

23 giu | Rottame e materie prime

Cina, calo drastico del mercato locale del rottame

23 giu | Rottame e materie prime

Germania: prezzi del rottame in continua discesa

22 giu | Rottame e materie prime

Rottame: importazioni in calo a Taiwan nel periodo gennaio-maggio

21 giu | Notizie

Turchia: il prezzo del rottame da cantieristica navale continua a scendere

21 giu | Rottame e materie prime

Cina: Shagang taglia ulteriormente i prezzi d'acquisto del rottame

21 giu | Rottame e materie prime

Cina: Shagang taglia i prezzi d'acquisto del rottame

20 giu | Rottame e materie prime