Minerale di ferro, prezzi in lieve calo in apertura di settimana. Domanda prevista in calo

martedì, 04 settembre 2018 11:13:17 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Dopo aver oscillato ed essere calati dell’1,35% la scorsa settimana, i prezzi del minerale australiano con un contenuto di ferro pari al 62% sono calati di 0,2 dollari ieri 3 settembre, aprendo la settimana corrente a quota 65,3-66,4 $/t CFR Cina. Inoltre, secondo quanto riportato da fonti ufficiali, al 27 di agosto le scorte di minerale presso i 33 principali porti cinesi ammontavano a 126,71 milioni di tonnellate, in calo dell’1,78% rispetto ai livelli registrati al 20 di agosto.

Una delle cause dell’andamento ribassista dei prezzi del minerale di ferro è stato il lieve calo dei prezzi dell’acciaio nel mercato domestico cinese. In secondo luogo, l’impatto sui prezzi da parte della decisione di imporre nuovi tagli alla produzione alle acciaierie cinesi durante la stagione invernale è stato completamente assorbito nelle scorse settimane, e il sentimento positivo venutosi a creare nel mercato dei future è svanito. Allo stesso tempo, la domanda di minerale di ferro di alta qualità da parte delle acciaierie cinesi ha supportato i prezzi di tale materiale, che, nel periodo in questione, sono diminuiti inferiormente rispetto ai prezzi del minerale di ferro di bassa qualità.

Nel frattempo, secondo quanto annunciato venerdì 31 agosto dal China Steel Logistics Committee, l'indice dei responsabili degli acquisti per il settore siderurgico cinese era al 53,4% nell'agosto di quest'anno, dato in calo rispetto a luglio. Sempre ad agosto, l’indice di produzione per il settore siderurgico ha subito un calo del 50,0% rispetto al mese precedente.

In seguito a tali sviluppi, al 31 di agosto il Caixin/Markit Purchasing Manager's Index per il settore manifatturiero cinese si è attestato al 50,6%, il dato più basso degli ultimi 14 mesi. Inoltre, secondo il Caixin/Markit le vendite d’esportazione cinesi sono calate per il quinto mese consecutivo. In base a questi dati, si pensa che la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina abbia iniziato a danneggiare l'economia cinese. Poiché il sentimento negativo nell'economia cinese sembra persistere e siccome l'attività commerciale nel paese nel periodo a venire rischia di subire un rallentamento, la domanda nel mercato siderurgico locale cinese dovrebbe diminuire nel prossimo periodo. Di conseguenza, si prevede che la domanda di minerale di ferro in Cina si indebolisca ed eserciti una pressione al ribasso sui prezzi del minerale ferroso.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al 1° luglio

Minerale di ferro, prezzi al 30 giugno

Minerale di ferro, prezzi al 29 giugno

Minerale di ferro, prezzi al 23 giugno

Minerale di ferro, lieve correzione dopo i forti aumenti di prezzo