Turchia: ulteriore calo dei prezzi dei coils a caldo

venerdì, 01 giugno 2018 10:49:29 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nell'ultima settimana la domanda di coils laminati a caldo (HRC) è rimasta bassa in Turchia e i produttori locali hanno ridotto i prezzi di 10 $/t, portandoli al livello di 570-590 $/t franco produttore. I compratori continuano a rimandare ogni acquisto per l'approssimarsi sia delle festività di fine Ramadan sia delle elezioni del 24 giugno. Inoltre, le fonti interpellate da SteelOrbis si aspettano un ulteriore calo della domanda e dei prezzi per via dell'imminente inizio della stagione estiva.  

Intanto, nelle regioni di Eregli e Gebze, i commercianti offrono HRC a prezzi tra i 590e i 620 $/t franco magazzino, cioè in calo di 10 dollari rispetto a sette giorni fa. Anche a valle le attività sono restano scarse.


Ultimi articoli collegati

Turchia: prezzi dei coils in calo sul mercato spot

Kardemir, volumi di vendita previsti per il trimestre ottobre-dicembre

Coils a caldo: prezzi turchi relativamente stabili, attività ridotte

UE: possibili dazi retroattivi sui coils a caldo turchi a partire da metà ottobre

Turchia: in calo l'import di coils a caldo nei primi sette mesi