Turchia: prezzi dei coils a caldo in forte rialzo

venerdì, 15 ottobre 2021 17:27:28 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Prosegue il movimento rialzista dei coils laminati a caldo (HRC) in Turchia, dove le acciaierie hanno deciso di aumentare i prezzi per la seconda volta questa settimana. I principali motivi sono la rapida ascesa dei prezzi del rottame e la discreta domanda di acciai rivestiti e laminati a caldo a livello locale.

Nel mercato turco i prezzi degli HRC sono aumentati di 30-40 $/t dall'inizio di questa settimana e oggi si attestano a 920-930 $/t franco produttore (output di dicembre). Gli operatori del mercato ritengono che le offerte raggiungeranno i 950 $/t franco produttore la prossima settimana. 
I prezzi sono cresciuti di 30-40 $/t anche all'export, benché nel lasso di due settimane. Gli ultimi scambi sono stati chiusi a 850-870 $/t FOB, nello specifico in Nord Africa e in alcuni paesi europei. Attualmente le offerte sono vicine agli 890-900 $/t FOB. Tuttavia, alcuni esportatori affermano che non sarà facile contrattare con i clienti europei: «I compratori puntano a un prezzo di 830-840 $/t FOB per consegne tra il 20 dicembre e il 10 gennaio. Inoltre, le fluttuazioni del tasso di cambio e i tassi di nolo stanno causando problemi».

Infine, per quanto riguarda le importazioni, un lotto da 10.000 tonnellate di coils piccoli provenienti dall'Ucraina è stato acquistato a circa 865 $/t CFR Turchia, prezzo in rialzo di 15 $/t rispetto alla scorsa settimana. Inoltre, un'acciaieria russa avrebbe chiuso vendite di HRC in Turchia a 870 $/t CFR. Un altro produttore turco all'inizio di questa settimana offriva materiale a 860 $/t CFR, ma ha ritirato l'offerta dopo aver venduto grossi volumi in Vietnam. 


Articolo precedente

Coils a caldo, Europa: stop al calo dei prezzi, in aumento le offerte import

01 dic | Piani e bramme

Giappone: esportazioni di acciaio in calo nel periodo gennaio-ottobre

01 dic | Notizie

Cina, laminati a caldo: offerte export in aumento per via dei future più forti, domanda problematica

29 nov | Piani e bramme

Giappone, coils a caldo: gli esportatori continuano a tagliare i prezzi

29 nov | Piani e bramme

Vietnam: continuano ad aumentare le assegnazioni all’esportazione di HRC

29 nov | Piani e bramme

India, export coils a caldo: vendite in aumento, prezzi più bassi rispetto alla scorsa settimana

29 nov | Piani e bramme

Coils a caldo: aumentano i prezzi dell’export brasiliano

29 nov | Piani e bramme

Cina, lamiera: stabili i prezzi export, in un range limitato i prezzi locali

28 nov | Piani e bramme

Coils a caldo: gli esportatori indiani puntano a prezzi più alti, mood migliore

25 nov | Piani e bramme

Sudest asiatico: acciaierie attive nell’export di bramme, l’import si concentra su altre fonti

24 nov | Piani e bramme