Turchia: nessuna ripresa della domanda di coils a caldo nel breve termine

giovedì, 18 aprile 2019 16:23:46 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La domanda di coils laminati a caldo (HRC) è rimasta debole in Turchia anche nell’ultima settimana e i compratori hanno continuato ad esercitare una pressione ribassista sui prezzi, anche a fronte della discesa delle offerte di importazione. Ciononostante, i prezzi degli HRC in Turchia sono rimasti pari a 520-540 $/t franco produttore. Fonti locali hanno riferito della chiusura di scambi a 495-515 $/t, tuttavia SteelOrbis non è riuscito ad ottenere conferma di questi prezzi di transazione né dai produttori né dai compratori. Intanto, i compratori hanno iniziato ad assumere un atteggiamento attendista per via dell’avvicinarsi del Ramadan e del periodo estivo, pertanto la domanda non sembra destinata a crescere nel breve termine.

La domanda risulta debole anche sul mercato spot, dove tuttavia i commercianti hanno lasciato invariati i propri prezzi nell’ultima settimana: essi lamentano infatti la carenza di alcune tipologie di materiale, dovuta al fatto che sono ancora in attesa della consegna di alcuni ordini.

 Prodotto

Prezzo ($/t)

Eregli

Gebze

 HRC 2-12 mm

550-560

560-570

 Fogli laminati a caldo 1,5 mm

590-600

595-625

 HRC 2-12 mm (grossi volumi)

 

540-550

 Laminati a caldo passivati e oliati 3-12 mm

580-590

620-630


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi del ferromanganese sul mercato locale – settimana 4

Malaysia: dazio definitivo sulle importazioni di tondo da Singapore e Turchia

Gruppo cinese Cedar Holdings acquisisce Stemcor

ArcelorMittal Gent, da settembre forno fermo per manutenzione

Cina: Anyang Steel Group ridurrà la produzione di acciaio nel 2020