Turchia: i prezzi dei coils a caldo potrebbero aumentare

venerdì, 24 maggio 2019 11:12:46 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La domanda domestica turca di coils a caldo (HRC) è leggermente aumentata nel corso degli ultimi sette giorni, mentre i prezzi sono rimasti invariati a 520-540 $/t franco produttore. Grazie al sentiment positivo che ha cominciato a diffondersi nel mercato in seguito alla riduzione del dazio statunitense dal 50% al 25% sull’import di acciaio turco e al notevole aumento dei prezzi globali del minerale di ferro, gli acquirenti nel mercato turco degli HRC – in particolare produttori di tubi e di acciai rivestiti che utilizzano i coils a caldo come materia prime – hanno incrementato i loro ordini. Nel prossimo periodo non è prevista una ripresa della domanda da parte degli utilizzatori finali a causa della situazione negativa presente nel paese, dell’avvicinarsi della stagione estiva e del periodo di Ramadan. Tuttavia, i prezzi locali dei coils a caldo potrebbero registrare una crescita nel breve termine in quanto è previsto un aumento dell’export di HRC turchi verso gli Stati Uniti, supportato anche dall’elevato volume di ordini della scorsa settimana.

Per quanto riguarda il mercato spot, la domanda è rimasta debole, mentre i prezzi non hanno registrato variazioni.

 Prodotto

Prezzo ($/mt)

Eregli

Gebze

 HRC 2-12 mm

550-560

560-570

Fogli laminati a caldo 1,5 mm

590-600

595-625

HRC 2-12 mm (grossi volumi)

 

540-550

Laminati a caldo passivati e oliati 3-12 mm

580-590

620-630


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia