Turchia: crescono i prezzi dei coils a freddo provenienti dai paesi CIS

lunedì, 22 gennaio 2018 12:34:58 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nell'ultima settimana, complice l'inversione di trend dei prezzi del minerale di ferro, si è interrotto il rialzo dei prezzi dei coils a caldo (HRC) destinati in Turchia. Ciononostante, sono salite le offerte riguardanti i coils a freddo (CRC) provenienti dai paesi CIS, per effetto dei rincari che in precedenza avevano interessato le quotazioni degli HRC. 

Pertanto, le offerte relative ad HRC provenienti dai paesi CIS sono rimaste a quota 610-620 $/t CFR Turchia, mentre quelle riguardanti CRC in arrivo dalla stessa regione sono rincarate di 20 $/t, raggiungendo i 650-670 $/t CFR Turchia. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: possibili aumenti di prezzo da parte dei produttori di coils a caldo

Coils a caldo, pressioni ribassiste sulle offerte dei produttori turchi

Coils a caldo, gli esportatori turchi abbassano i prezzi ma la domanda scarseggia

Coils a caldo, crescono le offerte da Europa e India verso la Turchia

Dalbeler (Colakoglu): gli esportatori turchi cercheranno nuovi mercati