India: l'export di zincati a caldo resta pressoché nullo

venerdì, 09 novembre 2018 11:46:48 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, gli esportatori indiani hanno ridotto i prezzi dei coils zincati a caldo (HDG) di 5 dollari nell'ultima settimana, portando le loro offerte a 670 $/t FOB. Il lieve calo, attribuito all'indebolimento dei prezzi cinesi, non è servito tuttavia a stimolare alcuna ripresa delle attività. "L'abbassamento delle offerte indiane non è stato sufficiente per competere contro il costante indebolimento dei prezzi cinesi - ha spiegato un trader con sede a Mumbai -. Ciononostante, sia gli esportatori commerciali sia i grossi produttori non sono particolarmente interessati ad incrementare i volumi di vendita all'estero, poiché ottengono margini di profitto decisamente migliori attraverso le vendite interne". 

"È da quasi due settimane che le transazioni sull'export risultano praticamente nulle", ha aggiunto la stessa fonte. 

Una destinazione tradizionale come la regione del Consiglio di Cooperazione del Golfo sta registrando un costante indebolimento della domanda: in questi paesi i prezzi interni rimangono stabili e i compratori non sono interessati ad acquistare materiale di importazione. 


Ultimi articoli collegati

Coils zincati a caldo: segnali di maggiore interesse nell'UE, esportatori indiani alzano i prezzi

Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani aumentano le vendite nel Golfo Persico

Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani abbassano i prezzi

Coils a caldo, esportatori indiani preoccupati dalle tensioni con la Cina

Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani riducono leggermente i prezzi