Forte rialzo dei prezzi dei coils a freddo in Turchia

venerdì, 21 maggio 2021 17:25:16 (GMT+3)   |   Istanbul
       

I prezzi dei coils laminati a freddo (CRC) sono aumentati significativamente in Turchia nell'ultima settimana, sulla scia del trend rialzista del segmento dei coils a caldo (HRC), della carenza di materiale e dell'incremento delle quotazioni del rottame.

Negli ultimi sette giorni le acciaierie hanno alzato le offerte di 60-70 $/t, a 1.470-1.490 $/t franco produttore per la produzione di agosto/settembre. «È ancora difficile trovare CRC e le esportazioni sono state buone di recente», ha commentato un trader. Inoltre, la disponibilità di materiale di qualità commerciale sull'import è apparsa limitata. Secondo le fonti, un piccolo lotto di CRC provenienti dai paesi CIS è stato acquistato in Turchia a 1.400 $/t CFR, tuttavia la maggior parte dei produttori non ha materiale da offrire, oppure preferisce destinarlo all'Ue, dove i prezzi sono più alti. 


Articolo precedente

Cina: scorte dei principali prodotti finiti in calo a fine luglio

04 ago | Notizie

Cina, coils a freddo: gli esportatori si preparano a un aumento dei prezzi

03 ago | Piani e bramme

India, richieste consultazioni con il Regno Unito sull'estensione delle misure di salvaguardia

03 ago | Notizie

USA, importazioni di coils a freddo in crescita a giugno

03 ago | Notizie

Giappone: esportazioni di acciaio in aumento nel periodo gennaio-giugno

29 lug | Notizie

Brasile, coils a freddo: offerte di importazione ancora in calo

28 lug | Piani e bramme

Laminati a freddo, ulteriore calo dei prezzi export dalla Cina

27 lug | Piani e bramme

Cina: scorte dei principali prodotti finiti in calo a metà luglio

26 lug | Notizie

Cina, coils a caldo: produzione in crescita nel periodo gennaio-giugno

22 lug | Notizie

Usa, import coils a freddo: restano i dazi per cinque paesi, non per il Brasile

22 lug | Notizie