Domanda di coils a caldo ancora debole in Turchia

lunedì, 01 luglio 2019 16:49:23 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nell'ultima settimana la domanda di coils laminati a caldo (HRC) è risultata debole in Turchia, tuttavia i produttori locali hanno mantenuto prezzi pari a 505-520 $/t franco produttore. I compratori turchi stanno continuando a rimandare ogni acquisto e a monitorare l'andamento dei mercati globali. Ciononostante, le acciaierie locali sono restie ad abbassare i prezzi. Al contrario, starebbero puntando ad aumentarli a fronte degli elevati prezzi del minerale di ferro e del rialzo delle quotazioni del rottame. 

Nel frattempo in Europa i prezzi sembrano aver toccato il fondo, motivo per cui i compratori hanno allentato la pressione ribassista esercitata sulle offerte di importazione. I prezzi degli HRC potrebbero aumentare nel breve termine, tuttavia non si prevede alcuna ripresa della domanda di HRC turchi. 

Intanto, sul mercato turco, i commercianti hanno continuato ad offrire HRC da 2-12 mm a prezzi compresi tra i 540 e i 570 $/t nelle regioni di Eregli e Gebze. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: possibili aumenti di prezzo da parte dei produttori di coils a caldo

Coils a caldo, pressioni ribassiste sulle offerte dei produttori turchi

Coils a caldo, gli esportatori turchi abbassano i prezzi ma la domanda scarseggia

Coils a caldo, crescono le offerte da Europa e India verso la Turchia

Dalbeler (Colakoglu): gli esportatori turchi cercheranno nuovi mercati