Coils inox, in ribasso le offerte dalla Cina

mercoledì, 25 agosto 2021 12:47:40 (GMT+3)   |   Shanghai
       

I prezzi aggiornati al 24 agosto dei coils in acciaio inox provenienti dalla Cina sono ammontati a 3.200-3.300 dollari/t FOB, in ribasso di 50 dollari/t rispetto al 17 agosto.

Sempre nello stesso periodo, nella provincia dello Shanxi, il produttore Taigang Stainless Steel Co. ha abbassato il prezzo dell’inox di 350 RMB/t (54 dollari la tonnellata).

Sul London Metal Exchange (LME), negli ultimi sette giorni, i prezzi del nichel sono diminuiti, mentre le scorte di acciaio inox sono aumentate, circostanza che ha influito negativamente sulle quotazioni. Ciononostante, la stabilità dei prezzi delle materie prime dovrebbe sostenere quelli dell'acciaio inossidabile, che secondo la maggior parte delle fonti dovrebbero rimanere stabili nei prossimi sette giorni.  

Martedì 24 agosto, il prezzo dei future sull'inox ha chiuso sullo Shanghai Futurex Exchange a 17.765 RMB/t (2.741,5 $/t), in calo di 615 RMB/t (-3,35%) rispetto ai 18.380 dello scorso 17 agosto.

1 $ = 6,4805 RMB


Tags: Inox Inox Cina Far East 

Articolo precedente

Cina, inox: aumentano i prezzi export

15 nov | Piani e bramme

Cina, export inox: i prezzi seguono un trend laterale

08 nov | Piani e bramme

Outokumpu, aumento dell'utile netto e dei ricavi da gennaio a settembre

04 nov | Notizie

Cina, acciaio inox: prezzi export in calo

02 nov | Piani e bramme

Spagna, Acerinox: registrato un utile netto inferiore nel terzo trimestre

31 ott | Notizie

Produzione acciaio inox in calo nel primo semestre

27 ott | Notizie

Cina, inox: trend laterale per i prezzi export

25 ott | Piani e bramme

Cina, previsioni ribassiste per il consumo di acciaio inossidabile nel 2022

21 ott | Notizie

Cina, prezzi export stabili per l'acciaio inossidabile

18 ott | Piani e bramme

Cina, inox: trend laterale per i prezzi export

11 ott | Piani e bramme