Coils a freddo, prezzi cinesi in crescita

mercoledì, 04 novembre 2020 17:09:22 (GMT+3)   |   Shanghai
       

I prezzi dei coils laminati a freddo (CRC) offerti dalla Cina all'estero sono cresciuti nell'ultima settimana sulla scorta del rafforzamento della valuta cinese, dell'aumento dei prezzi locali e della stabilità della domanda (sia internamente sia all'export). 

Attualmente le offerte da parte delle principali acciaierie cinesi si attestano a 625 $/t FOB per le spedizioni di fine gennaio, facendo registrare un rialzo di 5 $/t rispetto al 28 ottobre. Intanto nell'ultima settimana i prezzi di transazione sono ammontati a 605-610 $/t FOB, crescendo di 2,5 $/t. I clienti sudamericani in particolare sono ancora interessati ad acquistare e stanno accettando prezzi nella fascia alta del range.

Nell'ultima settimana l'offerta di CRC è apparsa contenuta e ha spinto i prezzi verso l'alto nel mercato cinese. I prezzi spot dei coils a freddo da 1,0 mm sono cresciuti di 33 RMB/t rispetto al 28 ottobre, raggiungendo i 4.776 RMB/t (713 $/t) franco magazzino. 

1 $ = 6,6771


Ultimi articoli collegati

Forte rialzo dei prezzi dei coils a freddo e degli zincati a caldo cinesi

Cina: Baosteel alza i prezzi dei prodotti piani per giugno

In rialzo i prezzi dei coils zincati a caldo cinesi

Coils a freddo, forte rialzo delle offerte dalla Cina

Lamiere, prosegue il rialzo delle offerte dalla Cina