Coils a caldo, stabili le offerte dall'India

lunedì, 09 dicembre 2019 16:31:53 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Gli esportatori indiani continuano ad offrire coils laminati a caldo (HRC) al prezzo di 445-450 $/t FOB. Nonostante le vendite siano state limitate nell'ultima settimana, le grosse acciaierie indiane dovrebbero riuscire a vendere buoni quantitativi all'estero per il mese di febbraio considerati i rialzi registrati nei mercati di destinazione. 

Diverse vendite sono state chiuse in mercati chiave come l'Asia e l'Europa con consegna a fine gennaio, tuttavia i volumi nella maggior parte degli scambi sono stati inferiori alle 20.000 tonnellate. 

Tata Steel ha chiuso almeno una vendita da 20.000 tonnellate a 445 $/t FOB con destinazione Vietnam, per consegna a fine gennaio. Il prezzo corrisponde a 465-470 $/t CFR Vietnam. nel frattempo JSW Limited ha chiuso una vendita a 447 $/t FOB con destinazione Malaysia. Secondo diverse fonti, il volume di questo scambio è stato inferiore a 20.000 tonnellate. 

Un'altra acciaieria dell'India occidentale ha venduto circa 15.000 tonnellate con destinazione UE a circa 450 $/t FOB, prezzo equivalente a circa 485 $/t  CFR e in linea con le offerte di una settimana fa. 

Secondo un trader di Mumbai, nel prossimo periodo «la maggior parte delle acciaierie lascerà le proprie offerte invariate con l'obiettivo di incrementare i volumi di esportazione e ridurre i rischi legati a un incremento delle scorte che ci si aspetta si verifichi alla luce dei recenti aumenti di prezzo sul mercato indiano». La stessa fonte ritiene che le acciaierie «dovranno allocare volumi più elevati per l'export a partire da gennaio per le consegne di fine febbraio e inizio marzo». 


Ultimi articoli collegati

Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani alzano i prezzi

Coils a caldo, acciaierie indiane sempre meno orientate all'export

Coils zincati a caldo, gli esportatori alzano i prezzi ma la domanda è assente

Coils a caldo, esportatori indiani alzano i prezzi

Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani alzato i prezzi ma la domanda non brilla