Coils a caldo, offerte cinesi sostenute dalle buone vendite

martedì, 07 gennaio 2020 17:45:33 (GMT+3)   |   Shanghai
       

I prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) provenienti dalla Cina sono cresciuti leggermente nell'ultima settimana dal momento che i volumi di vendita restano buoni e che la situazione appare ancora positiva sul mercato interno cinese.

Attualmente le principali acciaierie cinesi offrono HRC SS400 con aggiunta di boro a 495-500 $/t FOB, un prezzo in aumento di 5 $/t rispetto alla scorsa settimana. Allo stesso tempo i compratori stanno chiedendo prezzi tra i 485 e i 490 $/t FOB. 

Fonti hanno riferito di alcune vendite chiuse dalla Cina in Vietnam a 510-515 $/t CFR, l'equivalente di 500 $/t FOB. «Non si registrano molte offerte da parte dei produttori cinesi - ha commentato un trader internazionale -. I prezzi sono rimasti sostenuti poiché gli esportatori sono restii a chiudere vendite a valori inferiori». 

Sul mercato interno cinese i prezzi degli HRC si sono attestati a 3.770-3.900 RMB/t (541-560 $/t) franco magazzino, facendo registrare un aumento di 10 RMB/t rispetto al 31 dicembre. Le attività di scambio sono rallentate a causa dell'avvicinarsi del capodanno cinese. Le scorte sono aumentate leggermente sul mercato, tuttavia nel complesso sono rimaste su livelli relativamente bassi. Per questo si pensa possa esserci spazio per ulteriori aumenti di prezzo nel breve periodo.  

1 $ = 6,969 RMB


Ultimi articoli collegati

Coils a caldo: scendono i prezzi cinesi, outlook negativo per il post-vacanze

Cina: forte incremento della produzione di coils ad agosto

Coils a caldo, gli esportatori cinesi tagliano i prezzi

Cina: crescono leggermente le scorte dei cinque principali prodotti finiti

Coils a caldo, crescono le vendite dalla Cina