Cina: prezzi dell'inox stabili nonostante la bassa domanda

giovedì, 11 aprile 2019 10:05:21 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Nell'ultima settimana i prezzi degli acciai inox in Cina sono rimasti pressoché invariati nonostante la scarsa domanda a valle e l’abbassamento dell’aliquota IVA, grazie al rialzo delle quotazioni del nichel. Secondo le previsioni, i prezzi potrebbero addirittura far registrare alcuni lievi incrementi nei prossimi sette giorni.

Spec.

Regione

Origine

Prezzo (RMB/t)

Prezzo ($/t)

Variaz. settim. (RMB/t)

202/N.1 (3,0x1500xC)

Foshan

Guangzhou Lianzhong

10.300

1.533

0

201/N.1 (3,0x1219xC)

Foshan

Guangzhou Lianzhong

8.600

1.280

↑50

304/2B (1,0x1219xC)

Wuxi

Taigang

15.300

2.277

0

304/N.1 (3,0x1219xC)

Wuxi

Taigang

15.000

2.232

0

430/2B (3,0x1219xC)

Wuxi

Taigang

8.200

1.220

0

430/BA (1,0x1219xC)

Wuxi

Krupp

8.100

1.205

0

Prezzi franco magazzino, IVA 13% inclusa.

1 $ = 6,72 RMB


Ultimi articoli collegati

Ucraina: il minerale di ferro esportato sfiora i 40 milioni di tonnellate nel 2019

Taranto, esplosioni nell'Acciaieria 2 di ArcelorMittal Italia

Cina: prezzi del ferromanganese sul mercato locale – settimana 4

Malaysia: dazio definitivo sulle importazioni di tondo da Singapore e Turchia

Gruppo cinese Cedar Holdings acquisisce Stemcor