Brasile: lieve calo dei prezzi di esportazione dei coils a caldo

giovedì, 15 novembre 2018 11:27:41 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Fonti di mercato hanno riferito che i produttori brasiliani offrono sull'export coils laminati a caldo (HRC) di qualità commerciale a prezzi tra i 580 e i 590 $/t FOB, in calo di 10 dollari rispetto ad una settimana fa. Per destinazioni diverse dall'America Latina, i prezzi viaggiano su prezzi inferiori, pari cioè a 560 $/t FOB. 

A ottobre, secondo i dati ufficiali, il Brasile ha esportato 99.000 tonnellate di HRC a un prezzo medio di 623 $/t FOB, mentre ad aprile aveva esportato 37.400 tonnellate dello stesso prodotto. I principali esportatori sono stati CSN, ArcelorMittal Tubarao e Usiminas, Il Portogallo è stata la principale destinazione (56.400 t), mentre 42.600 tonnellate sono state destinate a paesi dell'America Latina. 


Ultimi articoli collegati

Colombia riesamina il dazio in vigore sul tondo cinese

Credit Suisse prevede un incremento dei prezzi dell'acciaio in Brasile

Vale chiude definitivamente un impianto di manganese

Brasile: Samarco conferma la ripartenza a dicembre

Vale ha 15 giorni per rispondere al congelamento beni