USA: i prezzi della vergella potrebbero aver raggiunto i massimi

venerdì, 23 luglio 2021 11:30:04 (GMT+3)   |   San Diego
       

Dopo essere cresciuti di 44 $/t la scorsa settimana, sulla scia degli aumenti annunciati dai produttori locali, i prezzi della vergella negli USA sono rimasti stabili negli ultimi sette giorni. Secondo alcune fonti, le quotazioni potrebbero aver toccato i massimi dopo un rally di quasi sette mesi. 

Nonostante la domanda sia relativamente forte e la concorrenza estera sia «praticamente inesistente», si prevede per il mese prossimo un lieve indebolimento del prezzo del rottame, che sia a giugno sia questo mese è rimasto invariato. Per questo motivo, le acciaierie potrebbero non avere motivi a sufficienza per continuare ad aumentare i prezzi della vergella. Una fonte ha commentato che i produttori potrebbero riuscire a mantenere i livelli di prezzo attuali anche nel caso di una discesa del rottame, ma che comunque è improbabile che il mercato del prodotto finito continui a salire. 

I prezzi della vergella sul mercato a pronti ammontano a 1.146-1.168 $/t franco produttore, risultando invariati rispetto alla scorsa settimana. 


Articolo precedente

Italia: ancora in calo i prezzi dei lunghi, la concorrenza export rimane forte

25 nov | Lunghi e billette

Giappone: output di acciaio grezzo in aumento a ottobre su base mensile

25 nov | Notizie

Turchia: prezzi export del tondo in rialzo, vendite più vivaci

24 nov | Lunghi e billette

Romania: tagli alle offerte al dettaglio di tondo e vergella, pochi scambi

24 nov | Lunghi e billette

Cina: in calo le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

24 nov | Notizie

Cina, barre di acciaio: export in forte aumento a ottobre

21 nov | Notizie

Vergella, molte offerte import in Europa

18 nov | Lunghi e billette

Cina, tondo: produzione in calo nel periodo gennaio-ottobre

18 nov | Notizie

Romania, prodotti lunghi: prezzi locali stabili nonostante la pressione al ribasso dell’import

17 nov | Lunghi e billette

Cina, vergella: prezzi export in aumento, quotazioni più alte nel sud-est asiatico

17 nov | Lunghi e billette