Turchia: qualche spiraglio di luce per il mercato delle billette

giovedì, 07 giugno 2018 12:56:40 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La domanda di billette è rimasta debole in Turchia dal momento che i produttori di acciai lunghi continuano a registrare scarse vendite sia internamente che nei mercati di esportazione. In questo contesto, i prezzi delle billette prodotte localmente sono rimasti pari a 520-530 $/t franco produttore, invariati rispetto ad una settimana fa. 

Nel frattempo, i produttori turchi di tondo per cemento armato hanno ricominciato a chiudere vendite con destinazione USA dopo che l'amministrazione Trump ha cancellato le esenzioni dalle tariffe della Section 232 concesse a Canada, Messico e Unione Europea. Nel caso in cui la domanda dei compratori statunitensi rimanesse forte, i prezzi degli acciai lunghi provenienti dalla Turchia potrebbero addirittura aumentare, impedendo un'eventuale diminuzione dei prezzi degli stessi sul mercato domestico. Questa circostanza avrebbe sicuramente conseguenze sul mercato turco delle billette, determinando un miglioramento della domanda. Secondo le previsioni, i prezzi delle billette in Turchia non dovrebbero subire diminuzioni nel breve periodo, ma piuttosto registrare degli aumenti, anche grazie al supporto ricevuto dal recente lieve rialzo dei prezzi di importazione del rottame. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: aumento dell'import di billette nei primi cinque mesi

Turchia: Kardemir vende oltre 60.000 tonnellate di billette

Turchia: Kardemir abbassa i prezzi di billette, tondo e vergella

Billette, in assenza dei compratori asiatici i produttori CIS abbassano i prezzi

Kardemir, volumi di vendita previsti per il trimestre luglio-settembre