Turchia: prezzi export del tondo supportati dalla migliore domanda interna

venerdì, 27 aprile 2018 17:01:47 (GMT+3)   |   Istanbul
       

I produttori turchi di tondo per cemento armato riscontrano da parecchio tempo una scarsa domanda sia sul mercato interno che all'estero. Ciononostante, nell'ultima settimana la richiesta ha mostrato qualche segno di ripresa sul mercato domestico. Per questo motivo, nonostante il calo dei prezzi di importazione del rottame, i produttori turchi sono attualmente restii a ridurre ulteriormente i prezzi, e preferiscono concentrarsi sul mercato interno. 

In questo contesto, i prezzi di esportazione sono rimasti invariati rispetto a sette giorni fa, ovvero pari a 550-560 $/t FOB (peso effettivo). Come la scorsa settimana, si sono registrate vendite di tondo con destinazione Israele a prezzi collocati nella fascia bassa del range in questione. 

Nel frattempo, secondo quanto appreso da SteelOrbis, le acciaierie turche stanno offrendo tondo negli Stati Uniti perché le loro offerte sono inferiori rispetto ai prezzi rilevati sul mercato interno USA a dispetto della tariffa del 25% sull'import e dei margini antidumping. Ciononostante, i fornitori europei sono esentati dalle tariffe della Section 232 almeno fino al 1° maggio, e finora sono stati in grado di fornire offerte più competitive rispetto a quelle dei competitor turchi. Pertanto, le vendite da paesi come Grecia e Spagna sono aumentate di recente, mentre i produttori turchi non sono riusciti a chiudere alcuna vendita negli States. 


Ultimi articoli collegati

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi