Turchia: prezzi di esportazione del tondo in ulteriore calo questa settimana

venerdì, 30 novembre 2018 17:35:35 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La domanda di acciai finiti è rallentata a livello internazionale e la pressione sui prezzi globali del rottame è aumentata dopo i forti cali nei prezzi dei semilavorati e dei prodotti finiti provenienti dalla Cina. Di conseguenza, la domanda registrata dai produttori siderurgici turchi all'estero si è indebolita ulteriormente nelle ultime settimane. 

Rispetto ad una settimana fa, i produttori turchi di tondo hanno abbassato le proprie offerte all'estero di 15 dollari in media, nel tentativo di attrarre una parte della limitata domanda internazionale. Attualmente i prezzi proposti si attestano a 480-490 $/t FOB. 

Dal momento che i prezzi del tondo cinese sono scesi a un livello di 465-475 $/t FOB, i compratori del Far East si stanno rivolgendo ai fornitori cinesi piuttosto che a quelli turchi. Inoltre, dopo che la Cina ha iniziato ad offrire tondo a prezzi competitivi in America Latina (uno dei mercati degli esportatori turchi) i compratori della regione hanno iniziato a rimandare i loro acquisti. 

Nel frattempo, la quota fissata dalla salvaguardia UE per le importazioni di tondo è stata consumata per quasi l'80%, mentre il dazio statunitense nei confronti delle importazioni di acciaio turco è rimasto al 50%. 


Ultimi articoli collegati

Prezzi del tondo stabili in Turchia

India: JSW sempre più vicina alla costruzione di un'acciaieria nell'Odisha

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo