Turchia: mercato del tondo ancora in sofferenza

martedì, 07 maggio 2019 09:46:42 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Ieri 6 maggio i prezzi del tondo per cemento armato non hanno fatto registrare variazioni nelle regioni turche di Iskenderun e Karabuk rispetto allo scorso 3 maggio. Allo stesso tempo, essi sono cresciuti di 20 TRY/t nelle regioni di Marmara e Izmir, per via dell’indebolimento della lira turca. Secondo quanto riferito dai commercianti locali, i compratori sono restii a chiudere nuovi ordini proprio a causa dell’andamento del tasso di cambio. Nel frattempo, ieri la commissione elettorale turca ha deciso che le elezioni per il sindaco di Istanbul dovranno essere ripetute. Una decisione che ha già influenzato il tasso di cambio dollaro/lira turca, salito oggi a 6,15.

Intanto, ieri il produttore turco Icdas ha aggiornato il proprio listino comunicando un prezzo pari a 2.880 TRY/t (479 $/t) franco produttore per il materiale da 12-32 mm. Allo stesso tempo, Izmir Demir Celik ha comunicato un prezzo di 2.881 TRY/t (479 $/t) f.p. (prezzi IVA esclusa). Icas ha alzato i prezzi di 10 TRY/t.

Di seguito sono riportate le quotazioni rilevate ieri 6 maggio in Turchia sul mercato spot:

Regione

Dimensioni

Prezzo (TRY/t)

Prezzo ($/t)

Variaz. prezzo (TRY/t)
rispetto al 03.05.2019

TRY/t

$/t

Marmara

8 mm

2.873

478

17

 

0

Marmara

12 mm

2.856

475

17

1

Iskenderun

8 mm

2.805

467

 

0

3

Iskenderun

10 mm

2.792

465

 

0

3

Iskenderun

12 mm

2.780

463

 

0

3

Izmir

8 mm

2.864

477

17

 

0

Izmir

10 mm

2.856

475

17

1

Izmir

12 mm

2.847

474

16

 

0

Karabuk

8 mm

2.814

468

 

0

6

Karabuk

12 mm

2.797

465

 

0

6

Prezzi franco magazzino, IVA esclusa.

1 $ = 6,01 TRY (06.05.2019)


Ultimi articoli collegati

Vale aumenta il livello di rischio nella diga Sul Inferior

USA: rallenta la produzione di acciaio grezzo nell'ultima settimana

USA: prezzi degli zincati a caldo invariati ma potrebbero calare a febbraio

JSW rimanda il completamento dell'espansione produttiva a Dolvi

Billette, previsto un aumento delle vendite dall'Iran