Turchia: compratori di tondo in attesa

martedì, 16 gennaio 2018 12:26:08 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Dopo essere rimasti prevalentemente invariati nel corso della scorsa settimana, i prezzi del tondo in Turchia sono cresciuti leggermente in data 12 gennaio per effetto dell’indebolimento della lira turca rispetto al dollaro. Di conseguenza i compratori locali, prevedendo un ulteriore aumento delle quotazioni, hanno accelerato le attività di acquisto. Ciononostante, il nuovo rafforzamento della lira turca nel pomeriggio di venerdì ha influenzato ancora una volta il mercato del tondo spingendo un’altra volta i compratori locali alla cautela.

I prezzi locali sono diminuiti di 8-9 lire turche nella regione di Iskenderun rispetto allo scorso 11 gennaio, mentre in altre regioni del paese sono rimasti invariati. Fonti di mercato sostengono che il tondo in Turchia abbia intrapreso un trend ribassista dettato dal calo dei prezzi dei prodotti lunghi provenienti dalla Cina, i quali dall’inizio dell’anno hanno continuato a diminuire quasi ininterrottamente. In questo contesto, la maggior parte dei compratori turchi preferisce rimandare qualsiasi acquisto.
Di seguito sono riportate le offerte dei commercianti locali rilevate ieri 15 gennaio:

Regione

Dimensioni

Prezzo (TRY/t)

Prezzo ($/t)

Variaz. prezzo (TRY/t)

Variaz. prezzo ($/mt)

rispetto all'11.01.2018

Marmara

8 mm

2.203

583

 

0

3

Marmara

12 mm

2.186

578

 

0

3

Iskenderun

8 mm

2.178

576

8

1

Iskenderun

10 mm

2.169

574

9

1

Iskenderun

12 mm

2.161

572

8

1

Izmir

8 mm

2.186

578

 

0

3

Izmir

10 mm

2.178

576

 

0

3

Izmir

12 mm

2.169

574

 

0

3

Karabuk

8 mm

2.203

583

 

0

3

Karabuk

12 mm

2.186

578

 

0

3

Prezzi franco magazzino, IVA esclusa.


Ultimi articoli collegati

Turchia: quasi terminata la quota della salvaguardia UE per tondo e vergella

Turchia: Kardemir abbassa i prezzi di billette, tondo e vergella

Turchia: export di tondo in calo nei primi cinque mesi mesi dell'anno

Izmir Demir Çelik raddoppierà la sua capacità produttiva

Turchia: prezzi del tondo in lieve diminuzione, scambi insoddisfacenti