Turchia: ancora debole la domanda di tondo all'estero

lunedì, 07 gennaio 2019 11:42:03 (GMT+3)   |   Istanbul
       

I produttori turchi di tondo per cemento armato continuano a riscontrare una scarsa domanda all'estero. 
Nonostante il ministro turco del commercio nelle scorse settimane abbia parlato del probabile abbassamento del dazio statunitense sulle importazioni di acciaio turco, finora non vi sono stati sviluppi in tal senso, pertanto la richiesta di tondo turco risulta ancora inesistente negli Stati Uniti.

Nel frattempo la quota fissata dalla salvaguardia UE sulle importazioni di tondo (714.964 tonnellate fino al 3 febbraio 2019) è stata completamente utilizzata. Secondo i nuovi contingenti tariffari, alla Turchia è permesso di esportare soltanto 117.231 tonnellate di tondo nell'UE nel periodo compreso tra il 2 febbraio e il 30 giugno 2019.  Dal momento che i produttori turchi per il mese di febbraio hanno già ricevuto ordini dai compratori UE per ingenti quantitativi, non dovrebbero registrare ulteriori richieste.

Sotto il profilo dei prezzi, le offerte turche sono rimaste nell'ultima settimana a quota 450-455 $/t FOB.


Ultimi articoli collegati

Vale aumenta il livello di rischio nella diga Sul Inferior

USA: rallenta la produzione di acciaio grezzo nell'ultima settimana

USA: prezzi degli zincati a caldo invariati ma potrebbero calare a febbraio

JSW rimanda il completamento dell'espansione produttiva a Dolvi

Billette, previsto un aumento delle vendite dall'Iran