Prezzi delle billette in rialzo in Turchia

venerdì, 13 dicembre 2019 13:50:31 (GMT+3)   |   Istanbul
       

In Turchia i prezzi delle billette sono aumentati in modo significativo nell'ultima settimana, supportati dal trend rialzista del rottame. Per ora sono cresciute le attività sul mercato interno e in quello export, mentre le importazioni potrebbero aumentare dalla prossima settimana. 

I prezzi per l'export di billette dalla Turchia sono saliti da 400-410 $/t a 420-430 $/t FOB sulle spedizioni di gennaio/febbraio. Secondo diverse fonti, un lotto da 10.000-15.000 tonnellate è stato venduto dalla regione di Iskenderun in Nord Africa a un prezzo di 430 $/t FOB, con spedizione a gennaio. La maggior parte degli operatori ritiene tuttavia che questo livello sull'export sia troppo alto per le vendite dirette. Nel frattempo i prezzi delle billette provenienti dai paesi CIS si attestano a circa 405-410 $/t FOB. 

Sul versante dell'import, le offerte si collocano perlopiù a 420-430 $/t CFR per le spedizioni di febbraio, evidenziando un aumento di 10 $/t rispetto ad una settimana fa. Non sono stati registrati scambi ma sono in corso delle trattative. Alcuni trader sostengono che livelli superiori ai 420 $/t CFR non possano esssere raggiunti al momento, motivo per cui alcune bid si sono attestate a 415 $/t CFR. Sul mercato interno, le acciaierie della regione di Izmir stanno offrendo materiale a 430-440 $/t franco produttore. Nell'area di Iskenderun i prezzi delle billette sono pari a 425-430 $/t franco produttore. Secondo fonti di mercato, circa 20.000-30.000 tonnellate di billette sono state vendute a 420-425 $/t franco produttore. 


Ultimi articoli collegati

CELSA a IREPAS: il trend dei prezzi a livello globale è chiaramente rialzista

Billette CIS, i prezzi aumentano ma gli scambi rallentano

Turchia: Kardemir aumenta i prezzi di billette e vergella

Billette, i prezzi CIS tornano a crescere grazie al rottame e alla maggiore domanda

Billette, prezzi ancora forti in Turchia