Billette, Turchia attiva sul mercato interno e nelle vendite all'export

venerdì, 10 gennaio 2020 11:25:04 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Mentre l'interesse della Turchia verso l'import di billette è risultato scarso ultimamente, è stato rilevato un maggior movimento sia sul mercato interno sia sul versante dell'export. 

Secondo fonti interpellate da SteelOrbis, questa settimana un'acciaieria turca ha venduto 25.000 tonnellate di billette quadre in Perù ad un prezzo leggermente inferiore ai 430 $/t FOB o vicino ai 435 $/t FOB per materiale ad alto contenuto di manganese. Il livello generale delle offerte dalla Turchia, nello specifico dalla regione di Iskenderun, è 430 $/t FOB con spedizione a febbraio. 

Sul mercato interno turco circa 20.000 tonnellate di billette sono state vendute nella regione di Iskenderun a 420 $/t franco produttore, mentre le offerte si attestano ad un livello minimo di 425 $/t franco produttore. Un produttore della regione di Marmara ha venduto 10.000 tonnellate a 420 $/t franco produttore. Circa due settimane fa lo stesso produttore aveva chiuso una vendita da 25.000 tonnellate nella regione di Izmir al prezzo di 425 $/t franco produttore Biga. Nella regione di Izmir i prezzi delle billette si collocano generalmente tra i 425 e i 435 $/t franco produttore. 

Le offerte dall'estero sono piuttosto varie. Le acciaierie dei paesi CIS non sembrano disposte a vendere a meno di 430 $/t CFR Turchia, mentre i trader hanno a disposizione lotti che offrono a circa 420-427 $/t CFR a seconda della regione. Secondo le fonti, l'import potrebbe crescere leggermente la prossima settimana. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: prezzi dei coils in calo sul mercato spot

Kardemir, volumi di vendita previsti per il trimestre ottobre-dicembre

CELSA a IREPAS: il trend dei prezzi a livello globale è chiaramente rialzista

Billette CIS, i prezzi aumentano ma gli scambi rallentano

Turchia: Kardemir aumenta i prezzi di billette e vergella