USA: esportazioni di barre finite a freddo in calo nel mese di dicembre

lunedì, 25 marzo 2019 11:08:14 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati rilasciati dal Dipartimento del commercio statunitense (DOC), nel mese di dicembre le esportazioni di barre finite a freddo dagli USA si sono attestate a 7.392 tonnellate, in calo del 9,5% su base mensile e del 5,4% su base annua. Il valore di tali esportazioni ha raggiunto i 17,9 milioni di dollari a dicembre, rispetto ai 17,5 milioni di dollari di novembre e ai 16,9 milioni di dollari di dicembre 2017.

La maggior parte delle barre finite a freddo sono state esportate in Messico con 3.323 tonnellate, rispetto alle 3.518 tonnellate di novembre ed alle 2.161 tonnellate di dicembre 2017. Altra destinazione di rilievo è stata il Canada con 2.935 tonnellate. Non ci sono altre destinazioni che abbiano ricevuto oltre 1.000 tonnellate di barre finite a freddo dagli USA nel mese di dicembre.

Per quanto riguarda l’intero 2018, invece, gli USA hanno esportato un totale di 113.766 tonnellate, dato in aumento dell’1,4% rispetto al 2017; il loro valore ha raggiunto i 249,7 milioni di dollari  rispetto ai 236,6 milioni di dollari dell’anno precedente.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi supportati da un miglioramento del sentiment in Cina

Prezzi delle lamiere stabili negli USA

Cina: prezzi del ferromanganese sul mercato locale – settimana 8

ArcelorMittal Kryviy Rih avvia i test a caldo presso la nuova colata continua

Ricavi in calo per China Steel Corporation a gennaio