UE: il settore edilizio frena a febbraio

lunedì, 19 aprile 2021 16:01:51 (GMT+3)   |   Brescia
       

A febbraio di quest'anno la produzione destagionalizzata nel settore delle costruzioni è diminuita del 2,1% rispetto al mese precedente nell'area euro e dell'1,6% nell'Unione europea. I dati sono stati pubblicati da Eurostat, l'Ufficio di statistica dell'Unione europea. Rispetto a febbraio 2020, la produzione nel settore edile è diminuita del 5,8% nell'area euro e del 5,4% nell'UE. 

A gennaio 2021, la produzione nel settore delle costruzioni era aumentata dello 0,8% nell'area euro e dell'1% nell'UE. 

Tornando al mese di febbraio, l'ingegneria civile è diminuita del 3,3% su base mensile, mentre la costruzione di edifici dell'1,3%. Tra gli Stati membri, le maggiori diminuzioni della produzione nel settore edile sono state registrate in Ungheria (-11,7%), Polonia (-6,9%), Francia e Slovacchia (entrambe -6%). Sono stati osservati aumenti in Svezia (+9,2%), Austria (+8,8%), Romania (+2,3%) e Bulgaria (+0,2%).


Ultimi articoli collegati

Assofermet: soddisfazione per la proroga dei nuovi controlli radiometrici

Germania: il governo annuncia nuovi investimenti per ridurre le emissioni del settore siderurgico

USA: DOC abbassa dazio sui tubi meccanici trafilati a freddo di Dalmine

Italia: forte crescita della produzione di acciaio grezzo a marzo

Metalmeccanici: 95% dei lavoratori approva il nuovo contratto