Ucraina: output di ferroleghe in calo a gennaio

venerdì, 26 febbraio 2021 18:13:11 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nel mese di gennaio di quest'anno la produzione ucraina di ferroleghe è calata del 9,2% rispetto a gennaio 2020, fermandosi a quota 54.550 tonnellate. Lo riferisce l'associazione ucraina di ferroleghe e prodotti elettrometallurgici (UkrFA ). 

Nel periodo considerato le società Nikopol Ferroalloy Plant (NZF) e Zaporozhye Ferroalloys Plant (ZZF) hanno prodotto 42.120 tonnellate di silicomanganese (-6,7%). In Ucraina, NZF e ZZF hanno prodotto 6.330 tonnellate di ferromanganese, in diminuzione del 44,5%, a causa del fermo produttivo di Kramatorsk Ferroalloys Plant (KZF) nel primo mese dell’anno. Il paese ha prodotto 5.820 tonnellate di ferrosilicio (-73,2%) e 280 tonnellate di metallo di manganese (-86,7%). 

Sempre a gennaio, gli impianti di Pokrov Mining (Pokrov GOK) e Marganets (Marganets GOK) hanno prodotto rispettivamente 78.500 tonnellate e 29.030 tonnellate di concentrato di manganese, per un totale di 107.530 tonnellate (+2,9%). Tutte le variazioni fornite sono state calcolate su base annua. 

In tutto il 2020 le acciaierie ucraine hanno prodotto 746.400 tonnellate di ferroleghe (-28,6% annuo). 


Ultimi articoli collegati

Ucraina: export di ferroleghe in calo nel primo trimestre 2021

Ucraina: produzione di minerale ferroso in aumento nel primo trimestre per KZhRK 

Cresce la produzione di concentrato di minerale ferroso dell'ucraina Southern GOK

Ucraina, cresce la produzione di ghisa e acciai finiti nel primo trimestre

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 24 marzo