Scorte di minerale ferroso in aumento nei porti cinesi

giovedì, 15 ottobre 2020 10:44:30 (GMT+3)   |   Shanghai
       

In data 12 ottobre le scorte di minerale di ferro nei 33 principali porti cinesi sono ammontate a 104,17 milioni di tonnellate, facendo registrare un incremento del 3,65% (o di 3,67 milioni di tonnellate) rispetto al 28 settembre. Lo ha comunicato l'Agenzia Nuova Cina.   

Tra il 28 settembre e il 12 ottobre, i prezzi del minerale di ferro di importazione si sono ripresi sia grazie alle attività di ristoccaggio avvenute dopo le festività nazionali sia grazie alle previsioni ottimistiche sulla domanda del mese di ottobre. Probabilmente, nel prossimo futuro le forniture di minerale di ferro in arrivo nei porti rimarranno su livelli elevati. I tassi di utilizzo della capacità degli altiforni sono cresciuti leggermente. Tuttavia, è possibile che nel breve periodo, a causa delle restrizioni alla produzione a Tangshan, ci siano limitazioni alla domanda di minerale di ferro, con conseguente indebolimento dei prezzi del materiale di importazione. 


Ultimi articoli collegati

Scorte di minerale ferroso in aumento nei porti cinesi

Produzione cinese di minerale ferroso in calo a settembre

Cina: produzione di carbone in lieve diminuzione nei primi nove mesi

Cina: in calo le importazioni di carbone e lignite nei primi nove mesi

Scorte di minerale ferroso in aumento nei porti cinesi