Minerale di ferro, prevista una carenza d'offerta nel mercato indiano

giovedì, 08 ottobre 2020 17:28:56 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Secondo i dati forniti dal governo indiano, l'export di minerale di ferro dall'India a settembre di quest'anno è ammontato a circa 4 milioni di tonnellate, in aumento rispetto agli 1,14 milioni di tonnellate registrati a settembre 2019 nonché in crescita del 3% su base mensile. Circa il 95% dell'export della materia prima ha raggiunto la Cina.

Dei 19 contratti di locazione mineraria di mineraria messi all'asta dallo stato indiano dell'Orissa, solo 5 sono stati resi operativi da marzo di quest’anno. In un rapporto della società di rating e consulenza finanziaria Ind-Ra si prevede che il crescente volume delle esportazioni della materia prima provocherà una carenza di disponibilità della stessa nel mercato interno. Inoltre, gli operatori che non possiedono proprie miniere potrebbero dover affrontare il rischio di una scarsa disponibilità di materiale e di un aumento dei prezzi nel breve termine.


Ultimi articoli collegati

Acciaio, Cina principale destinazione dell'export indiano

SAIL: esportazioni record nell'anno finanziario 2019/20

Cala l'import di coking coal in India mentre cresce l'export di minerale

India: NMDC riduce la produzione di minerale in aprile-settembre

Coking coal, SAIL esamina fonti alternative all'Australia