Metalloinvest, output di minerale ferroso in aumento nel 2020

mercoledì, 03 febbraio 2021 18:02:08 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La società russa Metalloinvest, tra i principali produttori mondiali di minerale ferroso e HBI, ha comunicato di aver prodotto nel 2020 40,43 milioni di tonnellate di minerale di ferro e 27,58 milioni di tonnellate di pellet, dati rispettivamente in aumento dello 0,5% e in calo dell’1,8% su base annua. La crescita della produzione di minerale va attribuita alla lavorazione di minerali di qualità superiore, mentre il calo della produzione di pellet è dovuto alla ricostruzione dell'impianto n. 3 presso MGOK nel terzo trimestre 2020. La produzione di acciaio grezzo di Metalloinvest è salita nello stesso periodo del 2%, a 4,96 milioni di tonnellate, grazie principalmente alla crescita della produzione presso Ural Steel a seguito della ricostruzione dei forni elettrici. 

Le spedizioni di minerale di ferro e pellet nel 2020 sono ammontate rispettivamente a 7,91 milioni di tonnellate (+6,4%) e 15,92 milioni di tonnellate (+7,5%).  

Nel quarto trimestre, tuttavia, la produzione di minerale di ferro di Metalloinvest è diminuita dell’1% su base annua a causa di interventi di riparazione, fermandosi a 10,07 milioni di tonnellate, mentre l'output di pellet è aumentato del 3,1%, a 6,81 milioni di tonnellate. 


Ultimi articoli collegati

Primetals e Midrex forniranno a Mikhailovsky HBI il più grande impianto HBI al mondo

Sudafrica: produzione di minerale ferroso in aumento tra novembre e dicembre

Ucraina: produzione di minerale ferroso in aumento a gennaio per KZhRK 

Ucraina si focalizza sulla produzione di materie prime a gennaio 

Cresce la produzione di concentrato di minerale ferroso dell'ucraina Central GOK