Cina: HBIS investirà 4,4 miliardi di dollari nelle Filippine

martedì, 18 dicembre 2018 18:14:14 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il secondo maggior produttore siderurgico cinese, HBIS Group, ha firmato un memorandum d’intesa per un progetto siderurgico da 4,4 miliardi di dollari nelle Filippine. L’impianto produrrà 8 milioni di tonnellate annue di acciaio grezzo e comprenderà impianti di sinterizzazione, cokizzazione, pellettizzazione e laminazione dell'acciaio.

Secondo il Dipartimento dell’industria e del commercio delle Filippine, Philippine Iron and Steel Project sull’isola di Mindanao sarà il primo stabilimento di acciaio integrato del paese, nonché il più grande investimento industriale della Cina. Altri investitori saranno Huili Investment Fund, Steel Asia Manufacturing Corp e la società statale Phividec Industrial Authority.

Il progetto sarà sviluppato in due fasi. L’impianto produrrà 4,5 milioni di tonnellate di coils laminati a caldo e 600.000 tonnellate di bramme all’anno nella prima fase da 3 miliardi di dollari. I restanti 1, 4 miliardi di dollari supporteranno l’obiettivo dell’innalzamento della capacità a 8 milioni di tonnellate. Il progetto dovrebbe richiedere dai 3 ai 5 anni di tempo e generare 20.000 posti di lavoro.


Ultimi articoli collegati

Cina: forte incremento della produzione di coils ad agosto

Minerale di ferro, prezzi al 16 settembre

Cina: prezzi di ferrosilicio, ferromanganese e silicomanganese – settimana 38

USA: previsto un aumento dei prezzi degli zincati a caldo

Coils a caldo, gli esportatori cinesi tagliano i prezzi