Cina: crescono le scorte dei cinque principali prodotti finiti

giovedì, 15 ottobre 2020 10:46:17 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Al 10 ottobre le scorte cinesi dei cinque principali prodotti siderurgici in venti città del paese ammontavano a 12,64 milioni di tonnellate. Il dato è risultato in crescita di 410.000 tonnellate o del 3,4% rispetto al 30 settembre, ma in calo di 7,57 milioni di tonnellate o del 37,5% rispetto al picco registrato il 10 marzo.

Nello specifico, le scorte di coils a caldo (HRC), coils a freddo (CRC), lamiere medie comuni, vergella e tondo per cemento armato sono ammontate rispettivamente a 2,05 milioni di tonnellate (+8,5%), 1,19 milioni di tonnellate (+5,3%), 1,02 milioni di tonnellate (+7,4%), 2,05 milioni di tonnellate (+7,9%) e 6,33 milioni di tonnellate (-0,5%). Le variazioni sono calcolate rispetto ai dati del 30 settembre.

Nel periodo in oggetto, le festività nazionali hanno influenzato negativamente le attività commerciali nel mercato siderurgico, con conseguente incremento delle scorte.


Ultimi articoli collegati

Cina: calano le scorte dei cinque principali prodotti finiti

Giappone: calo delle esportazioni di acciaio nel periodo gennaio-agosto

Scorte di acciaio pressoché invariate in Cina a metà settembre

In calo le esportazioni cinesi di travi, vergella e angolari/canaline

Cina: export di fogli e lamiere in calo nei primi otto mesi del 2020