ArcelorMittal e governo canadese pronti a investimenti green per Dofasco

lunedì, 02 agosto 2021 14:52:04 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il colosso mondiale dell’acciaio ArcelorMittal ha annunciato che, insieme al governo canadese, investirà 1,76 miliardi di dollari canadesi in tecnologie di decarbonizzazione per lo stabilimento della sua controllata ArcelorMittal Dofasco, che si trova ad Hamilton, Ontario.

Grazie all’investimento, l’impianto di Hamilton ridurrà le proprie emissioni annuali di CO2 di circa 3 milioni di tonnellate nel corso di 7 anni. Allo stesso tempo, abbandonerà gli altiforni a ciclo integrale e passerà alla produzione tramite forni elettrici ad arco e minerale ferroso preridotto (DRI). Il governo canadese supporterà l’investimento con 400 milioni di dollari canadesi.

L'impianto DRI avrà una capacità annua di 2 milioni di tonnellate, mentre quella del forno elettrico ammonterà a 2,4 milioni di tonnellate di acciaio di alta qualità sfruttando gli impianti esistenti di fusione e metallurgia secondaria. I nuovi metodi di produzione entreranno in funzione entro il 2028.

«Questi nuovi processi di produzione miglioreranno la nostra capacità annua, consentendoci di supportare i segmenti di mercato più esigenti con prodotti in acciaio altamente resistente come richiesto dall’automotive per i recenti veicoli elettrici» ha spiegato Ron Bedard, presidente e CEO di ArcelorMittal Dofasco.


Ultimi articoli collegati

Tenaris verso la riapertura di Baytown

Svezia: Ovako "carbonicamente neutrale" da gennaio 2022

ArcelorMittal: da Belgio e Fiandre fondi per un impianto DRI e due forni elettrici

La BEI finanzia i progetti di ricerca e sviluppo di ArcelorMittal

ArcelorMittal inaugura a Florange la sua seconda linea di zincatura