ArcelorMittal annuncia maxi investimento nell'impianto di pellet di Port-Cartier in Canada

giovedì, 04 novembre 2021 16:01:36 (GMT+3)   |   Istanbul
       

ArcelorMittal ha annunciato che investirà 205 milioni di dollari canadesi nell'impianto di pellet di Port-Cartier della sua controllata ArcelorMittal Mining Canada (AMMC). L'investimento consentirà all'impianto di convertire la sua produzione annua di pellet di 10 milioni di tonnellate in pellet di minerale preridotto (DRI) entro la fine del 2025.

Il progetto prevede l'implementazione di un sistema di flottazione che permetterà una significativa riduzione della silice nei pellet di minerale di ferro, facilitando la produzione di un pellet di altissima qualità. Il progetto porterà a una riduzione diretta di CO2 equivalente a circa 200.000 tonnellate all'anno presso l'impianto di Port-Cartier. Questo risultato sarà ottenuto attraverso una riduzione dell'energia richiesta durante il processo di pellettizzazione.

Il governo del Quebec contribuirà a questo investimento attraverso uno sconto sull'elettricità fino a 80 milioni di dollari canadesi.

Si prevede che verranno creati circa 250 posti di lavoro durante la realizzazione del progetto a Port-Cartier. Questo dovrebbe iniziare a metà del 2023 ed essere completato entro la fine del 2025.


Ultimi articoli collegati

Samsung aprirà uno stabilimento per la costruzione di semiconduttori in Texas

Vale, esportazioni di minerale in calo a ottobre

Ucraina, produzione di AMKR in crescita a gennaio-ottobre

ArcelorMittal Poland ordina un impianto per la depurazione del gas d'altoforno

BHP Billiton cede l'80% di BMC