Michele Bendotti (Forni Industriali Bendotti): ancora forte la richiesta di nuovi impianti

lunedì, 20 maggio 2019 10:18:34 (GMT+3)   |   Brescia,  Brescia
       

Il 2018 è stato un anno da incorniciare per tanti produttori siderurgici, italiani e non. Di riflesso, è stato molto positivo anche per Forni Industriali Bendotti, azienda di Costa Volpino (BG) che produce forni industriali prefabbricati e che è legata a doppio filo con la siderurgia, unico mercato in cui opera. Parlando con SteelOrbis, il CEO Michele Bendotti si è detto ottimista anche riguardo al 2019, nonostante il rallentamento del mercato dell'acciaio che si è registrato nella prima parte dell'anno: «Dal nostro punto di vista, questo indebolimento riguarda più che altro l'Italia - ha commentato Bendotti -. Grazie al fatto che lavoriamo un po' in tutti i mercati mondiali, non stiamo notando segni di cedimento. Inoltre, stiamo godendo ancora dei dazi degli Stati Uniti, che hanno fatto sì che crescesse molto l'offerta interna. E non si è ancora fermata la richiesta di nuovi impianti. Le prospettive per il 2019 sono molto buone: stiamo avviando i forni venduti nel 2017 e il carico della produzione continuerà per tutto l'anno. Ci sono già delle prospettive positive sul 2020, seppur ancora in via di definizione, con delle trattative molto ben avviate». 

Negli ultimi anni Forni Industriali Bendotti, per la quale l'export rappresenta circa l'80% del fatturato, ha venduto impianti negli USA, in Canada, in Messico e nel Far East. Seppur numericamente inferiori, non sono mancate le vendite a produttori italiani: i più recenti sono stati i contratti siglati con Ferriera Alto Milanese e ORI Martin. 

Stefano Gennari


Tags:
Italia , Europa , opinioni , macchine e impianti , Unione Europea | articoli simili »