Serbia: contratto di fornitura in vista tra l'acciaieria di Smederevo e la Fiat?

lunedì, 25 marzo 2013 17:05:10 (GMT+3)   |   Brescia
       

Secondo quanto riferisce il quotidiano serbo Kurir, la Fiat e l'acciaieria di Smederevo potrebbero presto sottoscrivere un contratto relativo alla fornitura di fogli in acciaio destinati alla produzione di telai automobilistici. Il giornale aggiunge che la produzione non sarebbe destinata solo allo stabilimento Fiat di Kragujevac (Serbia), ma anche ad altri situati al di fuori del paese.

I dettagli della proposta potrebbero essere discussi nel corso della prossima visita in Serbia di Alfredo Altavilla, recentemente nominato Chief Operating Officer per l'area EMEA da Sergio Marchionne. Nel frattempo i vertici di Belgrado stanno conducendo delle trattative con la Russia per l'esportazione di autovetture senza il pagamento di dazi: il raggiungimento dell'accordo potrebbe aprire la strada all'arrivo di altre case produttrici oltre a quella italiana. Il ministero, conclude Kurir, sarebbe infatti già in contatto con due società "più grandi di Fiat".

Per lanciare la produzione di acciaio destinato all'automotive (che non è mai stato prodotto a Smederevo nemmeno sotto la gestione US Steel) sono infatti necessari ingenti investimenti per ammodernare gli impianti produttivi, che potrebbero venire giustificati solo con un costante afflusso di nuovi ordini. Intanto, è attesa per aprile la ripartenza di uno dei due altiforni del complesso siderurgico serbo, avvenimento atteso da ormai otto mesi, cioè da quando è stata sospesa la produzione di acciaio grezzo.


Articolo precedente

Cina: stabili i prezzi export della lamiera, in calo il mercato locale

06 feb | Piani e bramme

Prezzi dell’energia: un fattore chiave per il mercato metallurgico europeo nel 2022

03 feb | Notizie

Stati Uniti, coils a freddo: in calo l’import a dicembre

03 feb | Notizie

Coils a caldo: le acciaierie europee mantengono alte le offerte, incerto un ulteriore aumento

02 feb | Piani e bramme

Cina, coils zincati: in leggero aumento i prezzi export, stabili i locali

02 feb | Piani e bramme

Turchia, coils laminati a caldo: trend in crescita, ma non c’è chiarezza nell’import

02 feb | Piani e bramme

Stati Uniti, coils laminati a caldo: import in calo a dicembre

02 feb | Notizie

Indonesia: presentato un reclamo all’OMC contro i dazi antidumping e compensativi sul CRC inox dell’UE

01 feb | Notizie

In aumento la produzione cinese di coils a caldo nel 2022

31 gen | Notizie

Coils zincati, aumentano le importazioni negli Stati Uniti

31 gen | Notizie