Tubi saldati, prezzi invariati sul mercato europeo

martedì, 29 gennaio 2019 12:23:35 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nell'ultima settimana i prezzi dei tubi saldati sono rimasti invariati a livello europeo. Al contempo, si sono registrati scambi a livelli discreti. Dopo aver chiuso acquisti relativi a tubi saldati provenienti da Turchia e Macedonia, i compratori europei hanno continuato ad acquistare materiale di importazione in ragione dei prezzi vantaggiosi loro proposti. Nel frattempo, si attende ancora l'annuncio definitivo delle misure di salvaguardia UE sulle importazioni di acciaio, motivo per cui i produttori di tubi saldati stanno rimandando gli acquisti di materie prime dall'import. 

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, un produttore bulgaro di tubi saldati offre tubi ERW a norma EN 10219 a 560-570 €/m franco produttore.
Nel dettaglio, lo stesso produttore offre tubi saldati verso la Germania a 590-600 €/m CPT, verso l'Ungheria a 565-570 €/m CPT, verso l'Australia a 575-580 €/m CPT, verso Belgio e Paesi Bassi a 605-610 €/mt CPT. Infine, le sue offerte per Repubblica Ceca, Polonia, Croazia e Slovacchia sono a 600-610 €/t CPT, mentre quelle destinate in Slovenia sono a 605-610 €/t CPT.


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia