Tubi saldati, offerte da parte di produttori europei con destinazione Austria

mercoledì, 06 giugno 2018 09:43:54 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, le offerte di alcuni produttori europei di tubi elettrosaldati (ERW) a norma EN 10219 si attestano nei confronti dell'Austria a 600-620 €/t CPT. Inoltre, offerte provenienti dalla Macedonia, dalla Serbia e dall'Ungheria, per la stessa destinazione, si collocano al livello di 610-620 €/t CPT, mentre un produttore polacco offre lo stesso materiale a 620 €/t CPT. Attualmente, l'offerta più bassa per la stessa destinazione proviene da un produttore di tubi saldati bulgaro ed equivale a 600-610 €/t CPT. 

A causa della situazione di incertezza precedente all'annuncio dell'amministrazione USA della mancata concessione dell'esenzione dai dazi nei confronti dei paesi dell'UE, i tubifici europei avevano ridotto la produzione e adottato prevalentemente un atteggiamento attendista. Dopo la decisione degli USA di non rendere permanente l'esenzione dai dazi per Canada, Messico e UE, si prevedono contromisure da parte dell'Europa. Tuttavia, secondo le fonti, queste potrebbero richiedere diverse settimane prima di entrare in vigore. Per il momento, i produttori europei di tubi saldati hanno sospeso le proprie vendite verso gli Stati Uniti. 


Ultimi articoli collegati

Buona la domanda di tondo in Polonia

Crescono i prezzi dei tubi saldati turchi, domanda stabile

Voestalpine riavvia un altoforno a Linz

Salzgitter respinge l'ipotesi di un'alleanza con ThyssenKrupp

Danieli fornirà un forno elettrico alla russa OMK