Tubi saldati, come previsto prezzi in aumento a livello europeo

mercoledì, 08 agosto 2018 10:01:25 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Rispetto ad una settimana fa, le offerte da parte di un produttore bulgaro di tubi saldati sono salite di una decina di euro, raggiungendo i 610-650 €/t CPT. Attualmente lo stesso produttore offre tubi saldati con destinazione Ungheria e Polonia a 620-630 €/t CPT, mentre le sue offerte verso Repubblica Ceca e Austria si attestano a 363-640 €/t CPT. Inoltre, le sue offerte destinate in Romania sono a 610-620 €/t CPT, mentre quelle dirette in Germania si collocano a quota 640-650 €/t CPT.

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, il produttore in questione fermerà la produzione per due settimane nel corso di questo mese. Inoltre, ha completato il proprio portafoglio ordini per agosto, mentre ha riempito per il 30% quello relativo alle consegne di settembre. Intanto, i problemi relativi al trasporto via camion dovrebbero continuare in Europoa questo mese, causando un incremento dei costi di logistica. Infine, permane una certa confusione in merito all'attuazione pratica delle misure di salvaguardia istituite dalla Commissione Europea; tuttavia, secondo le fonti interpellate, il problema ha iniziato ad essere affrontato e la confusione in merito alle procedure da effettuare è diminuita nei giorni scorsi. 


Ultimi articoli collegati

Canada: possibile estensione dei dazi antidumping e antisussidi sugli OCTG dalla Cina

Invariato il prezzo di riferimento del ferrocromo in Europa

Francia, import/export siderurgico in forte calo nel periodo gennaio-maggio

Turchia: dazio aggiuntivo sulle importazioni di alcuni prodotti in acciaio

Tata Steel, i lavoratori di IJmuiden sospendono lo sciopero