Usa, rottame: diverse aspettative di prezzo per il mese agosto

venerdì, 22 luglio 2022 12:08:56 (GMT+3)   |   San Diego
       

La scorsa settimana, gli operatori del mercato del rottame negli Usa erano sicuri che i prezzi di agosto si sarebbero assestati restando invariati. Questa settimana, invece, più della metà degli intervistati ritiene più probabile un calo di 10-20 $/t, su tutta la linea.

«Questa settimana ci sarà molta meno fiducia» ha dichiarato una fonte, «a meno che la Turchia non ricompaia e faccia un miracolo».

Tuttavia, poiché è stato recentemente riferito che le acciaierie turche hanno iniziato a chiedere quotazioni più basse e che il loro prezzo desiderato per i carichi è inferiore a 400 $/t CFR, questo miracolo è piuttosto improbabile.

«Se vi è una sorta di risveglio [in termini di domanda di esportazione e di prezzi all’esportazione], bene» ha proseguito la stessa fonte, «ma c’è anche da tenere in considerazione che le acciaierie nazionali non hanno acquistato grandi volumi. Siamo ancora in estate: non è stato acquistato [molto rottame], l’esportazione è in ritardo e c’è ancora un eccesso di offerta.  Se i prezzi rimanessero stabili, sarebbe perché vi è una resistenza sufficiente. Non sarebbe una vittoria facile per i depositi di rottame».

Concorda anche una seconda fonte: «Penso a tendenze più ribassiste rispetto alla settimana scorsa e tendo a concordare con l’ipotesi di un calo di 10-20 $/t». Ha poi aggiunto: «Ritengo sicuramente che ci sarà una leggera discesa».

Un altro fattore da considerare, secondo una terza fonte, è il fatto che i prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) statunitensi sono ancora in calo. All’inizio di questa settimana, i prezzi del mercato spot sono scesi a circa 44-45 $/cwt (970-992 $/t), FOB acciaierie, il livello più basso da dicembre 2020.

Diverse fonti ipotizzano che i prezzi degli HRC potrebbero attestarsi a un livello pari o inferiore a 42,50 $/cwt (937 $/t), FOB acciaierie.

«Oltre all’eccesso di rottame, i prezzi delle lamiere sono in calo» ha sottolineato una fonte della Costa Orientale. «Le acciaierie vorranno preservare ogni margine possibile».

Altri, invece, continuano a credere che il mercato si assesterà su prezzi invariati.

«È vero, i prezzi all’esportazione [sono diminuiti], ma un calo di 10-20 $/t non mi sembra possibile», ha affermato la fonte. «Vi assicuro che si stabilizzeranno senza cambiamenti. Forse le qualità più alte potrebbero scendere, ma niente di più. A Buffalo, NY, gli impianti di frantumazione sono vuoti: il rottame non arriva. Non so chi abbia un eccesso di rottami, ma nella mia zona, non lo vedo. Alcuni conoscenti stanno facendo il possibile per evadere gli ordini».

Un’ultima fonte ha dichiarato di ritenere improbabile che i prezzi di agosto scendano, osservando che i cantieri con cui lavora non hanno a disposizione rottame. «I cantieri sono vuoti, quindi per agosto si offrirà di meno» ha aggiunto. «L’ondata di caldo che sta affliggendo molte parti del paese influenza i lavori, così come il costo elevato del carburante. [Le acciaierie con cui lavoriamo] continuano a mostrare forti programmi di fusione, per cui credo che il mercato sia in un momento di stabilità, a prescindere da come si presenterà».


Articolo precedente

Taiwan, rottame: mercato import sale ancora, la domanda di acciaio si riprende leggermente

06 feb | Rottame e materie prime

Assofermet, rottame: preoccupazioni sul costo dei trasporti

06 feb | Notizie

Europa, export: in aumento il rottame verso la Turchia, dai Paesi baltici a 426 $/t CFR

03 feb | Rottame e materie prime

Turchia: chiuso un accordo di rottame dall’UE a 417 $/t CFR

02 feb | Rottame e materie prime

Turchia: nuovo aumento dei prezzi import del rottame, il sentiment è ancora forte

02 feb | Rottame e materie prime

Turchia, i prezzi del rottame deep sea raggiungono 420-422 $/t nei nuovi accordi

31 gen | Rottame e materie prime

Il rottame europeo in Turchia sale a 414 $/t CFR

30 gen | Rottame e materie prime

EUROFER chiede all’UE di includere i rottami nell’elenco delle materie prime critiche

27 gen | Notizie

Giappone, scendono le esportazioni di rottami nel 2022

27 gen | Notizie

Rottame: in Turchia leggero aumento dei prezzi in un altro accordo dagli USA

26 gen | Rottame e materie prime