Turchia: troppo alte le offerte di rottame in arrivo dall'area del Mar Nero

giovedì, 18 giugno 2015 16:47:41 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, nell'ultima settimana le offerte di rottame A3 provenienti dalla Russia e dall'Ucraina e destinate alla Turchia sono rimaste pari a 265-270 $/t CFR. Ciononostante, i compratori turchi ritengono si tratti di un livello di prezzo troppo alto. In seguito ad alcune trattative, è stato concluso qualche scambio a 260-265 $/t CFR. Questa settimana un produttore siderurgico della regione turca del Mar Nero ha acquistato rottame dalla Russia a 260 $/t CFR, mentre secondo diverse fonti un produttore della regione del Marmara avrebbe ordinato rottame dallo stesso paese a 263,5 $/t CFR.

Nelle settimane scorse, i produttori siderurgici turchi, ritenendo che le offerte di rottame provenienti da oltreoceano fossero troppo alte, si sono limitati ad acquistare piccoli quantitativi di merce dai paesi del Mar Nero. Questa settimana, tuttavia, la maggior parte dei produttori turchi non è interessata alle offerte dal Mar Nero. Alcuni di essi si limitano ad osservare l'andamento del cambio dollaro statunitense/lira turca e l'impatto del Ramadan sui mercati degli acciai finiti. Intanto, si registrano offerte di billette cinesi a 340 $/t CFR, le quali concorrono senz'altro ad influenzare le decisioni di acquisto dei produttori siderurgici turchi.


Ultimi articoli collegati

Turchia: sale il prezzo del rottame proveniente dalla regione baltica

Stabili i prezzi del rottame da cantieristica navale in Turchia

Rottame, lieve aumento dei prezzi nell'ultimo scambio USA-Turchia

Rottame da cantieristica navale, due acciaierie abbassano i prezzi in Turchia

Rottame, la Turchia torna ad acquistare