Rottame USA: nessun trend ribassista in vista per novembre

venerdì, 15 ottobre 2021 10:55:52 (GMT+3)   |   San Diego
       

Nel mercato statunitense del rottame i prezzi di ottobre si sono stabilizzati meno di una settimana fa, tuttavia numerosi operatori hanno già iniziato a rivolgere la loro attenzione al prossimo ciclo di acquisti, che inizierà tra poco più di due settimane.

«Sarà interessante vedere cosa accadrà nei prossimi due mesi, una volta che le acciaierie inizieranno a tornare dalle interruzioni», ha detto una fonte, riferendosi alle numerose fermate per manutenzione che erano state programmate per gli ultimi quattro mesi dell'anno. «Non sto rilevando fattori negativi sul mercato e, semmai, penso che i prezzi potrebbero salire. Le acciaierie che torneranno in funzione avranno bisogno di rottame. In più, bisogna considerare che condizioni meteo come neve e freddo hanno un impatto sui flussi di materiale».

Altre fonti ritengono che i prezzi del rottame potrebbero essere in procinto di aumentare.

«Non sento molto parlare di un trend laterale. Anzi, le persone con cui ho parlato pensano che il mercato sia positivo su tutti i fronti», ha commentato una seconda fonte, aggiungendo che i prezzi che gli esportatori della East coast pagano alle aziende di raccolta sembrano essere in aumento. Inoltre, stanno continuando a salire i prezzi con destinazione Turchia: questa settimana un'acciaieria turca ha ordinato dall'Estonia dell'HMS I/II 80:20 al prezzo di 480 $/t CFR.

[Poco dopo la pubblicazione dell'articolo, l'ufficio di SteelOrbis a Istanbul ha confermato che un venditore statunitense ha venduto un carico di HMS I/II 80:20 a un produttore siderurgico turco a 486 $/t CFR].

«Penso che. se il rottame in Turchia tornasse a un range di 490-500 $/t CFR, le cose si farebbero più interessanti», ha aggiunto la fonte.

Altri credono che non ci sarebbe "nulla di entusiasmante" in un mercato laterale, aggiungendo che, se i prezzi non aumenteranno, alcuni cantieri di demolizione potrebbero essere riluttanti a vendere fino alla fine dell'anno. 

Un'altra fonte ha commentato: «Se si pensa a ciò che accade di solito negli ultimi due mesi dell'anno, si hanno la stagione della caccia, il freddo e le vacanze, ma c'è una quarta cosa che vale la pena considerare quest'anno: tutti, ogni cantiere di demolizione del paese, hanno fatto un sacco di soldi quest'anno e ora tutte queste aziende si stanno affrettando a fare grandi acquisti e ad aggiornare le loro attrezzature, anche a comprare nuovi computer, entro la fine dell'anno, perché questo contribuirà a ridurre il loro reddito imponibile. La gente può evitare di vendere e registrare comunque un forte profitto quest'anno. Non vedo alcun vantaggio per le aziende nel vendere a prezzi invariati, significherebbe soltanto che dovrebbero pagare più tasse».

Per quanto riguarda il rialzo che potrebbe registrare il mercato, le previsioni sono piuttosto variegate. Mentre alcuni operatori ritengono che il frantumato potrebbe raggiungere i 470-475 $/t (contro i 450-455 $/t di questo mese), altri credono che a pagare prezzi più alti saranno soltanto i produttori siderurgici che questo mese hanno abbassato i prezzi d'acquisto. Qualcuno intanto ha fatto notare che la domanda e i prezzi degli acciai finiti sono ancora forti e che continuano i problemi inerenti la manodopera, gli autotrasporti e la logistica in generale. 

«Non sarei sorpreso se vedessimo il mercato in aumento di 50 $/t entro la fine dell'anno», ha affermato un'ultima fonte. «I prezzi potrebbero crescere di 20 $/t il mese prossimo e di 30 $/t il mese successivo, oppure aumentare in un colpo solo».


Articolo precedente

Turchia, import rottame: mercato in rapida crescita, superati i 370 $/t CFR

01 dic | Rottame e materie prime

Vietnam: in aumento i prezzi dl rottame d’importazione, la domanda inizia a migliorare

01 dic | Rottame e materie prime

Rottame, scambio franco Baltico chiuso a 366 $/t CFR Turchia

30 nov | Rottame e materie prime

India, importazioni di rottame inattive a causa dell'aumento dei prezzi e del rallentamento del mercato del tondo

30 nov | Rottame e materie prime

Turchia, rottame da cantieristica navale in aumento più marcato

30 nov | Rottame e materie prime

Germania, forte calo nel mercato locale del rottame

30 nov | Rottame e materie prime

Turchia: inizia a salire come previsto il rottame da cantieristica navale

29 nov | Rottame e materie prime

Polonia, prezzi locali del rottame in leggero calo a causa del commercio più lento

29 nov | Rottame e materie prime

Giappone: export rottame in calo nel periodo gennaio-ottobre

29 nov | Notizie

Turchia, rottame: prezzi franco USA a 360 $/t CFR, offerte in rialzo

29 nov | Rottame e materie prime