Rottame dal Giappone: gara d’appalto di Kanto chiusa in calo

mercoledì, 13 luglio 2022 16:52:48 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Gli esportatori giapponesi di rottame hanno dovuto ridurre ulteriormente i prezzi a causa della domanda molto debole delle ultime settimane. Questa mossa ha avuto successo: si è registrata una maggiore attività in alcune destinazioni, da ricondurre a una concorrenza inferiore con i fornitori in particolare statunitensi. L’ultima gara d’appalto per l’esportazione di Kanto è stata chiusa a un livello molto più basso rispetto al mese scorso, ma per un volume più elevato.

Il 12 luglio, la gara d’appalto mensile per l’esportazione di Kanto Tetsugen è stata conclusa al prezzo medio di 44.554 JPY/t (325 $/t) FAS, in calo di 9.006 JPY/t o di 77 $/t rispetto a giugno, tenendo conto dell’instabilità del tasso di cambio. Questo prezzo corrisponde a 45.554 JPY/t (333 $/t) su base FOB.

Questa volta le tonnellate di rottame vendute sono ammontate a 25.000 nella gara d’appalto per l’esportazione, contro le 5.500 tonnellate del mese scorso. L’aumento dei volumi di vendita all’asta di Kanto, dopo due mesi di debolezza, ha segnalato la crescente competitività del materiale giapponese e il miglioramento della domanda, almeno per quanto riguarda alcune destinazioni. Sebbene gli acquirenti della Corea del Sud siano rimasti per lo più fuori dal mercato delle importazioni, preferendo acquisti nel mercato locale, la domanda del Sud-Est e dell’Asia meridionale è risultata in leggero miglioramento.

In particolare, su 25.000 tonnellate vendute nella gara d’appalto di Kanto, due lotti di 5.000 tonnellate ciascuno alle offerte più alte sono stati inviati a 45.031 JPY/t (329 $/t) FAS e 44.480 JPY/t (325 $/t) FAS verso il Vietnam. Secondo le fonti, questo prezzo vincente si traduce in 395-400 $/t CFR Vietnam, in linea con le idee di prezzo degli acquirenti della scorsa settimana, ma almeno 10-15 $/t al di sotto delle offerte franco Giappone di due settimane fa. I prezzi di vendita dell’H2 dal Giappone al Vietnam sono «in linea con gli attuali prezzi della baia di Tokyo», ha dichiarato una fonte giapponese. Gli acquirenti vietnamiti hanno ripreso ad acquistare rottame dal Giappone in assenza di prezzi bassi precedentemente disponibili per HMS I/II (80:20) dagli Stati Uniti. Due settimane fa erano a 380-390 $/t CFR, mentre al momento le offerte dagli Stati Uniti sono state segnalate a 410-425 $/t CFR Vietnam. «Considerando la differenza di prezzo, il Giappone ha più possibilità di vendere ora», ha affermato un trader.

Secondo le fonti, il terzo lotto della gara d’appalto di Kanto per 15.000 tonnellate di rottame H2 giapponese è stato spedito a 44.420 JPY/t ($324/t) FAS in Bangladesh.

Il prezzo di riferimento SteelOrbis per il rottame H2 dal Giappone si è assestato a 45.000-46.000 JPY/t (328-336 $/t) FOB, registrando un calo di 1.500-4.000 JPY/t (11-29 $/t) nelle ultime due settimane.


Articolo precedente

EUROFER chiede all’UE di includere i rottami nell’elenco delle materie prime critiche

27 gen | Notizie

Giappone, scendono le esportazioni di rottami nel 2022

27 gen | Notizie

Rottame: in Turchia leggero aumento dei prezzi in un altro accordo dagli USA

26 gen | Rottame e materie prime

Stabile il mercato locale del rottame in Italia

26 gen | Rottame e materie prime

Rottame: Turchia acquista rottame dall’UE a 407 $/t CFR, quotazioni deep sea ancora in aumento

26 gen | Rottame e materie prime

India, import rottame: attività in calo, scendono i prezzi

25 gen | Rottame e materie prime

Rottame statunitense: in aumento il numero di trattative in Turchia, i prezzi rimangono stabili

24 gen | Rottame e materie prime

Rottame, dagli Stati Uniti accordo della scorsa settimana concluso a 410 $/t CFR

23 gen | Notizie

Pakistan, rottame: in calo le importazioni a dicembre

20 gen | Notizie

Messico, rottame: in aumento il valore delle importazioni a novembre

19 gen | Notizie