Minerale di ferro, prezzi in rialzo in apertura di settimana

martedì, 23 aprile 2019 10:07:22 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Dopo essere diminuiti la scorsa settimana, i prezzi del minerale australiano con un contenuto di ferro pari al 62% sono aumentati di 2,4 dollari la tonnellata nel primo giorno di questa settimana, raggiungendo i 94,0-95,1 $/t CFR Cina. Intanto, lo scorso 18 aprile, le scorte di irone presso presso i principali 45 porti cinesi sono scese al livello di 138 milioni di tonnellate. 

La scorsa settimana i prezzi del minerale sono diminuiti dell'1% sulla scia delle pressioni esercitate dai compratori cinesi, nonché sulla base dell'aspettativa che le forniture della materia prima sarebbero cresciute dopo l'annuncio da parte di Vale della ripresa della produzione presso la sua miniera di Brucutu. 

Le quotazioni hanno aperto la settimana corrente in rialzo dopo l'annuncio da parte del governo cinese del suo continuo supporto all'economia nazionale. Nel frattempo, il governo della città di Tangshan, nella provincia dello Hebei, ha comunicato che, a causa di un previsto incremento dell'inquinamento atmosferico, avrebbe attuato misure di emergenza di livello 2 dal 20 al 25 aprile. Questa situazione ha portato molti a temere che i tagli alla produzione possano essere estesi e che l'offerta di acciaio possa diminuire. "Se Tangshan implementerà rigide limitazioni alla produzione nel corso di maggio, vedremo l'offerta di acciaio calare più rapidamente della domanda", ha dichiarato Gu Meng, analista di Orient Futures, nel corso di un'intervista a Reuters. "Con l'incremento dei prezzi dell'acciaio e, di conseguenza, dei margini di profitto delle acciaierie, anche i prezzi delle materie prime siderurgiche cresceranno a dispetto della minor domanda", ha aggiunto l'analista. 

Secondo fonti di mercato, i prezzi dei future sul minerale ferroso e sull'acciaio in Cina potrebbero beneficiare della continuazione dei tagli alla produzione a Tangshan. Inoltre, nel breve termine, i prezzi internazionali del minerale di ferro dovrebbero restare su livelli elevati, poiché ci si aspetta che il sostegno del governo cinese all'economia nazionale influenzi positivamente i mercati delle materie prime e dell'acciaio. 


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia