Minerale di ferro, prezzi in rialzo grazie alla domanda cinese

mercoledì, 25 marzo 2020 18:26:58 (GMT+3)   |   Istanbul
       

I prezzi del minerale ferroso sono aumentati negli ultimi giorni grazie alla domanda dei compratori cinesi e, in parte, ai timori legati a un calo dell'offerta. Oggi 25 marzo i prezzi del minerale con un contenuto di ferro del 62% hanno fatto registrare un aumento di 3 $/t, raggiungendo gli 86,5 $/t CFR. Allo stesso tempo, le quotazioni del minerale con un tenore di ferro del 65% sono cresciute di 3,6 $/t, a 105,8 $/t CFR. 

Diversi compratori cinesi hanno incrementato gli acquisti in vista di possibili carenze d'offerta dopo che il produttore minerario Vale ha sospeso le attività e le spedizioni dal suo terminal in Malaysia. Inoltre, si prevede che le misure di lockdown in Sudafrica causeranno la temporanea interruzione delle forniture di Kumba Iron Ore.

Oggi i prezzi dei future sul minerale di ferro hanno fatto segnare un rialzo di 32 RMB/t (4,5 $/t) sul Dalian Commodity Exchange, raggiungendo i 665 RMB/t (93,8 $/t). 

Ciononostante, le previsioni sul lungo periodo non sono particolarmente positive poiché gli esperti si aspettano un indebolimento dei prezzi del minerale nella seconda metà del 2020. Secondo Paul Gray, research director di Wood Mackenzie, «i rischi [di un eccesso di offerta] sono in aumento e il disequilibrio sarà a sfavore della domanda di minerale piuttosto che della sua disponibilità». Per il primo trimestre dell'anno Wood Mackenzie ha stimato un prezzo di 85 $/t CFR, mentre per l'intero anno ritiene che le previsioni possano peggiorare rispetto alla stima attuale (80 $/t CFR). 


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al 28 settembre

Minerale di ferro, prezzi al 25 settembre

Minerale di ferro, prezzi in rapida discesa

Minerale di ferro, prezzi al 22 settembre

Minerale di ferro, prezzi al 16 settembre