Minerale di ferro, prezzi in lieve calo in apertura di settimana

lunedì, 12 novembre 2018 18:18:56 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Dopo essere cresciuti dello 0,47% la scorsa settimana, i prezzi del minerale australiano con un contenuto di ferro pari al 62% sono diminuiti di 0,1 dollari oggi 12 novembre, aprendo la settimana corrente a quota 75,10-76,20 $/t CFR Cina. 

All'inizio della scorsa settimana, i prezzi del minerale avevano iniziato a crescere sulla scia dei timori di una carenza di forniture dovuta al deragliamento di un treno di proprietà di BHP Billiton in Australia. Ciononostante, Port Hedland ha assicurato che le sue scorte di minerale sarebbero state sufficienti a soddisfare la domanda fino alla risoluzione del problema legato all'incidente. Pertanto, dissipate le preoccupazioni, il mercato dei future sul minerale di ferro si è mosso verso il basso e i prezzi internazionali dell'iron ore shanno fatto registrare lievi diminuzioni a metà settimana. 

Nonostante i tagli alla produzione siderurgica abbiano iniziato ad essere attuati in alcune regioni della Cina, secondo i dati ufficiali la produzione cinese di acciaio grezzo a ottobre è stata su livelli simili a quelli di settembre. Si teme pertanto che la produzione cinese durante la stagione invernale non diminuisca tanto quanto previsto. Questo timore ha inciso positivamente sul mercato dei future sul minerale, che è tornato a crescere alla fine della scorsa settimana. Per quanto riguarda questa settimana, le quotazioni dell'iron ore dovrebbero subire lievi oscillazioni ma restare complessivamente sui livelli attuali.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al 14 luglio

Minerale di ferro, prezzi al 7 luglio

Minerale di ferro, prezzi al 1° luglio

Minerale di ferro, prezzi al 30 giugno

Minerale di ferro, prezzi al 23 giugno