Minerale di ferro, mercato globale ancora avvolto nell'incertezza

lunedì, 25 marzo 2019 18:21:25 (GMT+3)   |   Istanbul
       

I prezzi del minerale australiano con un contenuto di ferro pari al 62% hanno fatto registrare un rialzo all'inizio della scorsa settimana, ma un ribasso in data 19 marzo, scendendo nei giorni successivi a quota 84,72-85,82 $/t CFR Cina. Ciononostante, i prezzi hanno chiuso la stessa settimana a un livello medio di 85,77 $/t CFR dopo essere cresciuti leggermente venerdì 22 marzo. Oggi i prezzi dello stesso materiale sono calati di 0,15 dollari, posizionandosi tra gli 85,07 e gli 86,17 $/t CFR Cina. Nel frattempo, le quotazioni del minerale brasiliano con un tenore di ferro pari al 65% hanno aperto la settimana corrente con un incremento di 0,1 dollari, attestandosi a 95,91-96,91 $/t CFR Cina. 
Attualmente la domanda di minerale ferroso risulta ancora debole in Cina, con i compratori che appaiono prudenti a fronte degli elevati livelli di prezzo. 

La scorsa settimana, i movimenti di prezzo sul mercato globale del minerale di ferro sono stati influenzati dai vari annunci fatti da Vale nel corso della settimana. L'aumento osservato nei prezzi dei contratti future sul minerale di ferro all'inizio della scorsa settimana è stato ritenuto il risultato delle preoccupazioni causate dalla sospensione della produzione presso la miniera di Timbopeba, che determinerà un calo di 83 milioni di tonnellate nell'offerta annuale di minerale di ferro. D'altro canto, l'annuncio di una possibile riapertura della miniera Brucutu e della diga di Laranjeiras di Vale ha portato ad un indebolimento dei prezzi del minerale di media e alta qualità. Nel frattempo, è stato riferito in data giovedì 21 marzo che la miniera di Alegria di Vale ha fallito i test di sicurezza e di conseguenza sarà chiusa, determinando un possibile deficit di produzione di 10 milioni di tonnellate. Tuttavia, fonti di mercato sostengono che la miniera in questione non dovrebbe rimanere chiusa a lungo.

Intanto, il porto più importante dell'Australia per le esportazioni di minerale di ferro è stato colpito da una tempesta tropicale venerdì 22 marzo e quindi le sue attività sono state temporaneamente interrotte. I prezzi del minerale di ferro hanno quindi chiuso la scorsa settimana in leggero rialzo.

Tenuto conto delle interruzioni nelle spedizioni di minerale ferroso dall'Australia e dei tagli alla produzione del colosso brasiliano Vale, il mercato globale dell'iron ore continua ad essere caratterizzato da incertezze. Di conseguenza, si prevede che nel breve periodo i prezzi del minerale ferroso continueranno a mostrare un andamento altalenante. 


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al 3 agosto

Minerale di ferro, prezzi al 31 luglio

Minerale di ferro, prezzi al 28 luglio

Minerale di ferro, prezzi al 24 luglio

Minerale di ferro, prezzi al 20 luglio