Minerale di ferro, lieve calo dei prezzi in apertura di settimana

lunedì, 22 gennaio 2018 17:31:48 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Oggi 22 gennaio i prezzi del minerale ferroso australiano con un tenore di ferro pari al 62% hanno fatto registrare una diminuzione pari a 0,2 $/t rispetto a venerdì 19 gennaio, aprendo la settimana corrente a quota 76,27-76,92 $/t CFR Cina. Intanto, in data 19 gennaio, le scorte di minerale di ferro presso i porti cinesi sono ammontate a 154,43 milioni di tonnellate, crescendo di 1,6 milioni di tonnellate rispetto ad una settimana prima.

Nonostante il lieve rialzo rilevato in data 19 gennaio, i prezzi del minerale in Cina sono diminuiti per la maggior parte della settimana, facendo registrare un ribasso per la prima volta in tre settimane. La domanda di minerale ferroso è rimasta debole sul mercato spot a causa del rallentamento delle attività di costruzione - dovuto a sua volta alle condizioni meteorologiche - e all'incremento delle scorte di minerale ai porti. 

Il mercato siderurgico cinese sta vivendo un periodo di bassa stagione, mentre proseguono i tagli alla produzione siderurgica all'interno del paese. Di conseguenza, gli operatori sul mercato si aspettano che nel breve termine i prezzi del minerale oscilleranno in funzione dei movimenti dei mercati dei future. Secondo le stesse fonti, le operatzioni di rifornimento in Cina sono state quasi completate in vista delle festività di Capodanno del 15-21 febbraio, tuttavia gli acquisti potrebbero proseguire ancora per qualche giorno. 


Ultimi articoli collegati

Cina: calo delle importazioni di coking coal a maggio

Scorte di minerale ferroso in graduale aumento nei porti cinesi

Incremento delle scorte di minerale ferroso nei porti cinesi

Ulteriore calo delle scorte di minerale ferroso nei porti cinesi

Produzione cinese di minerale ferroso in aumento a maggio