Italia: aggiornamento sul mercato del rottame

martedì, 22 gennaio 2019 17:08:08 (GMT+3)   |   Brescia
       

Come riportato in precedenza, il 2019 si è aperto con un calo dei prezzi del rottame in Italia quantificato in 20 euro e, in taluni casi, anche superiore, con torniture e cesoiati tra le categorie più colpite. Nonostante la domanda delle acciaierie risulti buona e i prezzi del rottame destinato in Turchia abbiano evidenziato una leggera ripresa di recente, i prezzi dei prodotti finiti risultano ancora deboli sul mercato italiano, motivo per cui le fonti intervistate dubitano si possa assistere ad una ripresa delle quotazioni del rottame a febbraio. Addirittura, alcune acciaierie sono convinte che i prezzi possano scendere di altri 10 euro. 
Intanto, alcuni operatori hanno evidenziato che, poiché questo mese gli ordini hanno subito uno slittamento di una decina di giorni, le consegne di rottame potrebbero protrarsi fino alla metà di febbraio. Per questo motivo, ritengono che il prossimo mese si assisterà a movimenti di prezzo piuttosto contenuti.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia